Live Sicilia

il commento

Cara di Mineo, Falcone:
"Sostegno o resterà il deserto"

, Politica

Il commissario di Forza Italia in provincia di Catania commenta l’odierna visita del ministro dell'Interno Matteo Salvini a Caltagirone.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - «Apprezziamo l'arrivo del ministro Salvini in provincia di Catania, ma oggi non possiamo non cogliere l'occasione per ribadire che l'azione del Governo nazionale, nei riguardi di Mineo e dell’intero Calatino, debba andare oltre la semplice chiusura del Cara. Senza forme di sostegno ampie e concrete a vantaggio del territorio, il rischio è di lasciarsi dietro una ancor più profonda depressione socio-economica». Lo afferma Marco Falcone, commissario di Forza Italia in provincia di Catania, commentando l’odierna visita del ministro dell'Interno Matteo Salvini a Caltagirone e nell’ormai dismesso centro di accoglienza di Mineo.

«Ecco perché - prosegue il deputato forzista - come diciamo già da sei mesi, abbiamo prospettato la necessità di misure compensative, basate su risorse reali, a sostegno dell'occupazione e in campo fiscale a vantaggio delle imprese. Occorro inoltre soldi veri da spendere in interventi infrastrutturali di ampio respiro che ripaghino Mineo e Calatino del sacrificio compiuto in questi anni. Il ministro dell'Interno - conclude il deputato forzista - deve porsi il problema di scongiurare una smobilitazione che lasci dietro di sé solo il deserto».


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento