Live Sicilia

corruzione elettorale

Adrano, si chiedono le dimissioni
dei consiglieri Floresta e Ingrassia

adrano corruzione elettorale, catania corruzione elettorale

Precisa la posizione di Adrano Attiva e Adrano 2.0.

VOTA
0/5
0 voti

ADRANO - “Rimanere nel ruolo sarebbe un gesto di grande arroganza”. Di chi si parla?
Dei consiglieri comunali di Adrano Floresta e Ingrassia indagati per corruzione elettorale. L’analisi lucida, o semplicemente sensata, è del movimento Adrano Attiva, che ha come riferimento politico l’ex sindaco di Adrano, Pippo Ferrante. “Riguardo la vicenda che ha coinvolto i consiglieri Floresta e Ingrassia – si legge in una nota – il movimento politico Adrano Attiva esprime la totale fiducia nel lavoro dei magistrati, condivide pertanto le preoccupazioni espresse da più parti, l’accusa è così grave da ritenere imprescindibile la necessità di dimissioni dei consiglieri coinvolti. Tutto ciò nel rispetto delle istituzioni, della città e della lista civica che in buona fede li ha candidati”.

Sulla stessa posizione il gruppo politico “Adrano 2.0”. “Alla luce dei nuovi risvolti giudiziari inerenti l’accusa di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione elettorale che riguarda direttamente l’elezione di due consiglieri comunali Floresta e Ingrassia – scrivono i sammartiniani – riteniamo opportuno unirci alla richiesta del Presidente del Consiglio riguardo le dimissioni, o l’immediata autosospensione dei due consiglieri, poiché siamo convinti sia necessario consentire al Consiglio di continuare a lavorare senza l’onta di un accusa tanto infamante, non gettare ombre sull’immagine del Consiglio deve essere imperativo per chiunque ricopra un incarico pubblico”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento