Live Sicilia

san giovanni la punta

Alcolista picchia la moglie
In manette 63enne

violenza donne carabinieri

Un lungo calvario interrotto dall'intervento dei militari.

VOTA
0/5
0 voti

SAN GIOVANNI LA PUNTA - I Carabinieri della Stazione di San Giovanni La Punta hanno arrestato nella flagranza un 63enne del posto, poiché ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, reati commessi ai danni della moglie. Schiavo della dipendenza da sostanze alcoliche e senza un’occupazione fissa, da diversi anni sfogava le proprie frustrazioni contro la poveretta, costretta a patire ogni sorta di vessazione.  Alcuni giorni fa la vittima, ormai in preda alla disperazione, era anche riuscita a convincerlo a ricoverarsi all’Ospedale Cannizzaro per disintossicarsi. Ma l’uomo, dopo solo un giorno di ricovero, aveva firmato per le proprie dimissioni pretendendo che la donna lo andasse a prendere in auto. Appena salito in macchina, senza alcuna plausibile ragione, ha iniziato a picchiarla con schiaffi e pugni facendole sbattere violentemente la testa contro il finestrino.

Costretta a fuggire a piedi, tramite una conoscente, è riuscita a raggiungere la propria abitazione dove peraltro la donna da alcuni anni si prende cura dell’anziana madre. Da lì, la richiesta d’aiuto ai carabinieri che, intervenuti immediatamente sul posto, hanno bloccato ed ammanettato il marito violento mentre tentava con la forza di accedere in casa. La donna, a causa delle percosse, ha dovuto recarsi in Ospedale dove i medici le hanno diagnosticato una “contusione e tumefazione della sede zigomatica”. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza dove permarrà così come deciso dal G.I.P. in sede di convalida.  

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento