Live Sicilia

Colpo a Tabacchi

Si oppone alla rapina VIDEO
Ferito con il calcio della pistola

arresto in diretta, video rapina in diretta, catania video rapina in diretta, arresto rapinatore catania,

Il malvivente è stato arrestato poco dopo dai poliziotti della Squadra Mobile.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Nonostante la minaccia della pistola, ha cercato in tutti i modi di opporsi ed evitare la rapina. Di perdere l'incasso di una giornata di lavoro nella sua tabaccheria in centro a Catania. Ma quell'uomo incappucciato con il giubbotto blu ha iniziato a far volare tutto per aria dal banco e lo ha colpito al volto con il calcio della pistola. La telecamera intanto registrava la violenza inaudita del balordo che a quell'ora, alle 21, doveva essere a casa a San Giorgio perché è un sorvegliato speciale. Una misura che a quanto pare non è bastata a Carmelo Tommaso Virgilio, 37 anni, per tenerlo fuori dal crimine. Ieri sera è riuscito a scappare con il registratore di cassa in mano, ma in poco tempo i poliziotti della Squadra Mobile - Sezione Contrasto al Crimine Diffuso, meglio conosciuti come i falchi, lo hanno rintracciato e aspettato sotto l'uscio della sua abitazione.

Tommaso Carmelo Virgilio



L'arresto del rapinatore è stato possibile grazie al lavoro sinergico tra Volanti e Squadra Mobile. Una volta arrivati sulla scena del crimine i poliziotti delle Volanti hanno prima accertato le condizioni di salute del titolare della tabaccheria e poi hanno raccolto ogni elemento utile (descrizione vestiti, auto, direzione di fuga) per acciuffare il malvivente. Ed è così che i falchi sono riusciti a risalire al numero di targa dell’utilitaria utilizzata per scappare dopo il colpo messo a segno.

Tutti gli indizi portavano dritti a San Giorgio. Ed è lì che gli agenti della Mobile lo hanno intercettato mentre stava per entrare a casa. Virgilio, quando si è accorto della presenza della Polizia, ha abbandonato l'auto e con il registratore di cassa tra le mani è entrato nello stabile chiudendosi il portone alle proprie spalle. Gli agenti sono riusciti lo stesso a fare irruzione nell'appartamento e ad arrestare Virgilio. Il malvivente non ha opposto alcuna resistenza, anzi ha rivelato di essersi disfatto della refurtiva, della pistola e de vestiti lanciandoli dal balcone. Una volta recuperati i soldi sono stati restituiti al tabaccaio, che è stato medicato al Pronto Soccorso. Il sorvegliato speciale, adesso, ha la residenza al carcere di Piazza Lanza.

 

 

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento