Live Sicilia

Il commento

La lunga notte dei play off:
ma vale la pena crederci

Catania, Catania-reggina, serie c

Scacco matto alla Reggina e piedi per terra. Eppure, il bello arriva adesso.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA. Sono i dettagli che ti dicono che stai giocando la stagione della vita. Che ci sei ancora dentro, nonostante tutto. Da potenziale lepre del campionato a tartaruga costretta a passare per le forche caudine dei play off: adesso tocca ai giocatori. Solo e soltanto ai giocatori. Non che prima fosse diverso ma nel tentativo di individuare colpevoli, responsabili ed errori l’annata è passata via imbarcando acqua da ogni parte. Una stagione da amore tradito.
Eppure, sono i dettagli, sempre loro, che ti dicono dove puoi ancora arrivare. No, non è la tattica. Non sono gli schemi. Non è il ritorno dell'allenatore che era stato mandato via con poche esitazioni. Non è se Lodi giochi o meno. No, tutto questo c’entra ma non del tutto.

Sono quei dettagli di testa, di gambe, di talento e garra che solo i giocatori possono elevare ad impresa. Sono loro i portatori sani di un sogno bello e impossibile quanto basta per continuare a crederci.
Sì, ovvio, la palla è rotonda. E la prossima che verrà sarà un’altra partita della vita. Con il cuore, nelle scarpe, che batte più forte di ogni cosa. Ed il bello, in fondo, arriva adesso.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento