Live Sicilia

La LETTERA IN REDAZIONE

Gli stranieri e i ristoratori furbetti Pesce, coperto da 40 euro

pesce, conto salato, stranieri,

Quel conto che non torna.

VOTA
0/5
0 voti

LiveSicilia Catania,

Sono una vostra lettrice e vivo nel Regno Unito da tanti anni. Giovedì sera ho cenato in un ristorante di pesce nella zona di Acireale, felice di avere come mio ospite in Sicilia un amico britannico. Ma dopo la cena è arrivata la sorpresa: il conto era salato e il costo del coperto per due persone era di 40 euro invece di 4. Abbiamo subito segnalato il problema e il conto è stato corretto a penna. Ci è stato risposto che si è trattato di un “errore innocente”.

Ma, guardando meglio, tutto il conto era bizzarro: la somma che ci è stata chiesta era di 99 euro e anche questa era sbagliata perché, considerando gli incredibili 40 euro di coperto, sarebbe dovuta essere di 112 euro. Alla fine, dopo la correzione, abbiamo pagato la somma giusta: 76 euro. Ci è stata rilasciata regolare ricevuta.

La cena è stata ottima, il panorama era stupendo, quindi l’unica nota stonata è stata il conto. È certamente possibile che si sia trattato solo di un errore, (o di una catena di errori viste le altre inesattezze), peró va anche detto che i turisti stranieri non sanno cosa sia un “coperto” quindi magari pagano quanto richiesto pensando si tratti di una mancia. Mi ha fatto piacere vedere Catania ed Acireale piene di turisti ma lo sviluppo passa anche dall’etica. Se un turista si sente truffato non torna. Magari in questo caso è stato veramente un pasticcio isolato, ma forse è l’occasione per parlare dell’argomento?

Grazie e buon lavoro

Una lettrice




Segnala il commento