Live Sicilia

il dopo forza italia

Pogliese e Catanoso al bivio
La sfida di MuovitItalia

pogliese catanaoso muovitiitalia

Ecco cosa bolle in pentola.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA – Sarà un ritorno di “fiamma” o una virata verso la Lega? MuovitItalia, la creatura di Salvo Pogliese e Basilio Catanoso, per il momento è un laboratorio politico aperto alle varie esperienze del centrodestra. Almeno per ora i dioscuri della droit catanese non si sbottonano. E il perché va al di là della tattica: il quadro politico è in fermento e il voto delle europee potrebbe mutarne il volto attuale. Questo si legge tra le righe della nota stampa inviata dai due ex An in seguito all’incontro con svariati amministratori e militanti di area che ha dato vita a MuovitItalia. “Non è un nuovo partito, non se ne sentirebbe il bisogno, ma uno strumento per parlare di politica e di idee, aperto alle varie esperienze e storie del Centrodestra. Vogliamo che al suo interno si possa analizzare la situazione attuale, fare politica sul territorio e confrontarsi”, spiegano senza negare la fase transitoria in corso. Perché se il mondo sovranista è in fermento anche le manovre centriste di pezzi “moderati” potrebbero riservare sorprese.

Il movimento “traghetterà” il gruppo verso un nuovo lido politico: la Lega o Fratelli D’Italia. “Non abbiamo preso una decisione, perché non abbiamo fretta di indossare una casacca per il solo piacere di farlo: abbiamo la nostra storia, il nostro percorso, una coerenza costruita con anni di impegno militante. Ci guardiamo intorno. In tal senso si parla tanto di un congresso della Lega per passare al dopo-Lega, ovvero una forza nazionale che metta in campo quei valori di cui oggi Salvini sta cercando di essere l’alfiere; ma anche di una possibile nascita nel dopo-Fratelli d’Italia, di una seconda gamba, di una forza politica di centrodestra che muova da quei principi e valori che sono alla base dello stesso schieramento politico”, argomentano. E nel frattempo i cellulari squillano a vuoto e si moltiplicano i rumors su “corteggiamenti” in corso in vista delle Europee. A partire dal possibile incontro tra il sindaco Pogliese e il Ministro Salvini oggi a Motta anticipato dal quotidiano “La Sicilia”. Di certo ci sono le centinaia di persone mobilitate da Muovitiitalia che costituiscono una dote di non poco conto per un matrimonio politico che s’ha da fare. Prima o poi.

 

 

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento