Live Sicilia

Presentata CamBIOvita:
il viaggio nel mondo green

, Zapping

Sarà in scena al centro fieristico Le Ciminiere di Catania dal 26 al 28 aprile.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Una conferenza stampa dal “sapore naturale” per la nuova edizione di CamBIOvita – l’expo del Sano Vivere, in programma al centro fieristico “Le Ciminiere” dal 26 al 28 aprile, presentata, alla fermata Giovanni XXIII della Metropolitana di Catania, promossa dalla èxpo, azienda leader nell’organizzazione di eventi. Riflettori puntati sul “benessere”
, declinato in tutti gli aspetti della vita quotidiana: dalla cucina e alimentazione, al turismo esperienziale e green; dalla bioedilizia e ambiente, all’erboristeria e cosmesi naturale, fino alle discipline olistiche. Erano presenti il Sindaco Metropolitano, Salvo Pogliese; l’assessore regionale dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea, Edy Bandiera; il direttore dell’Asp Catania, Maurizio Lanza; l’assessore allo Sport, nonché presidente regionale Fin, vice presidente regionale CONI Sicilia, Sergio Parisi; Barbara Mirabella, founder di èxpo; il presidente della Ferrovia Circumetnea, Salvo Fiore; il direttore di Amt,Isidoro Vitale; il segretario nazionale Codacons, Francesco Tanasi; il presidente di Compagnia delle opere orientali, Toti Contraffatto; la responsabile eventi Coldiretti Catania, MariaChiara Santignazio; il presidente di Cna Floriana Franceschini; il segretario territoriale Cna Catania, Andrea Milazzo, il presidente dell’Ordine Architetti Pianificatori, Paesaggisti, Conservatori della provincia di Catania, Alessandro Amaro; il delegato dell’ordine degli Ingegneri, Giuseppe Marano, il presidente Istituto Nazionale di Bioarchitettura Catania, l’architetto Dario Antignano; il presidente dell’unione regionale cuochi, Domenico Privitera; il referente per Aic Sicilia, Salvo Recupero; l’amministratore e il responsabile dello svulippo di Canapar, Antonio Caruso e Giovanni Milazzo; il presidente di Fiab Catania, Marco Oddo.

“Si tratta, di un’iniziativa lodevole – ha commentato il sindaco metropolitano Salvo Pogliese – che punta l’attenzione sul rispetto dell’ambiente, sull’ecosostenibilità e su una forma di turismo green verso le quali il nostro territorio mostra sempre grande attenzione e interesse. Dalla mobilità sostenibile alla valorizzazione delle eccellenze del territorio , questo genere di eventi contribuiscono alla crescita di Catania che si propone come polo di attrazione nel mediterraneo, punto di riferimento sia per l’enogastronomia che per il turismo esperenziale”.

Grande attenzione sarà riservata dunque alla campagna a favore del pesce azzurro e acquacoltura del Mediterraneo, grazie al MIPAAF,- FEAMP il Ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo.

Salute e prevenzione saranno al centro delle attività, che l’assessorato alla salute della regione Siciliana e l’Asp di Catania dedicheranno ai visitatori del salone, con spazi interattivi nell’ambito dei quali gli utenti potranno effetture check-up e screening gratuiti, consulenze da parte di esperti nutruzionisti e medici specalizzati anche nella prevenzione dei tumori al seno.

Si scoprirà e si valorizzerà il territorio viaggiando in modo eco-compatibile, alla ricerca di uno stabile equilibrio tra cultura, sport, salute e ambiente, su cui l’assessorato regionale al Turismo sta puntando.

Ma non solo anche il comparto agricolo, con un’interessante proposta food, coinvolgerà i visitatori in vere e proprie sense experience in grado di incuriosire sui nuovi ma diffusi stili di cucina e di vita in generale. E ancora tutti gli approfondimenti sui rimedi naturali e le tecniche per curare in modo sano e alternativo i malesseri della vita quotidiana, da preparare anche in casa. Progetti che rientrano nell’ambito di iniziative valorizzate dall’assessorato regionale all’agricoltura.

“Iniziative come queste confermano la grande importanza e la qualità del comporta agricolo – ha sottolineato l’assessore regionale Edy Bandiera - creando un valore un aggiunto che si lega alla produzione e trasformazione dei prodotti di una terra, come la nostra, che è meravigliosa. Oramai il consumatore non chiede solo di assaporare il prodotto, ma di immergersi in un’esperienza plurisensoriale. Qualità – conclude –valorizzazione e promozione rappresentano i pilastri di un modello di sviluppo che seguiamo e non a caso, in questo anno, la regione sta mettendo in campo 146 miioni di euro per le aziende siciliane e anche un bando per l’agricoltura biologica e l’idennità compensativa che serve a garantire gli agricoltori che producono prodotti straordinari”.

La cucina come strumento di buona salute grazie al progetto ”Healing Chef”, con l’università degli studi di Catania per ribadire, ancora una volta, gli aspetti positivi e i vantaggi di osservare un regime alimentare sano e secondo i canoni della Dieta Mediterranea.

A prendere parte alla conferenza, il presidente dell’associazione provinciale cuochi etnei, Angelo Scuderi; gli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore E. Fermi F. Eredia e l’Istituto di Istruzione Superiore I.P.S.S.E.O.A. KAROL WOJTYLA. Questi ultimi saranno protagonisti sull’area palco Decò Gourmet, brillantemente condotta dal giornalista enogastronomico Antonio Iacona, per far riscoprire il piacere della tavola, con profumi genuini e materie prime di alto livello, nella tecnologica cucina allestita da ectrolux proesssional.

Novità di questa edizione l’anteprima regionale di Tesla, che presenterà in fiera, Model 3, un auoto elettrica ad energia sostenibile 100%. Durante le giornate sarà in esposizione statica e il team Tesla sarà disponibile per rispondere a domande e curiosità sulla vettura, come il tetto interamente in vetro, gli interni premium e il display touchscreen da 15 pollici.

Rispetto dell’ambiente, aiutando i consumatori a sentirsi bene. Sarà un altro focus della tre giorni del “benessere” , che si traduce nell’uso di prodotti plastic free, ecologici e computabili e nella fornitura dei servizi di riciclo, svolgendo l’attività in maniera sostenibile. E a pensarci sarà la linea green Tusibio, adottando prodotti totalmente computabili, biodegradabili e riciclabili: scatole, box, shoppers, sacchetti, contenitori, imballaggi sostenibili e stoviglie monouso derivanti dalla canna di zucchero, dalle foglie della palma fino alla cellulosa.

Consapevolezza è la parola chiave degli obiettivi, congiunti, di camBIOvita Expo e Blu Lab Academy che, anche per questa edizione, hanno rinnovato il fortunato sodalizio. Consapevolezza di ciò che i ristoratori ci propongono. Consapevolezza di ciò che mettiamo nel piatto. Consapevolezza di ciò che mangiamo.

“Sono davvero orgogliosa di questa edizone di cambiovita expo che annovera oltre 150 stand e 20 ore di convegni e momenti formativi – ha commentato Barbara Mirabella, founder della èxpo - ulteriore dimostrazione della grande qualità delle eccellenze all’interno del salone. Il fil rouge che percorrerà questo straordinario giardino del ‘sano vivere’, sarà la salvaguardia degli ecosistemi e della biodiversità, che mirano alla coesione sociale dell’intera comunità. L’agorà del green style potrà essere raggiunta facilmente, in bici in metro, o in bus lasciando a casa l’auto e presentando al botteghino il biglietto vidimato o la tessera di abbonamento del bus, della metropolitana, per ottenere una riduzione del 50% sul costo del biglietto d’ingresso”.

Senza dimenticare la “Call For Action” indetta da OAPPCCT e FOAPPCCT, per dare spazio alle idee e ai progetti di bio architettura. I lavori più belli e meritevoli che riescono ad incarnare il senso del design eco-sostenibile e naturale, saranno premiati. Bando sul sito CamBIOvita Expo: (https://www.cambiovitaexpo.com/Bando_ArchiBIO2019.pdf).

In prima fila anche il al mondo olistico, della meditazione e dello yoga. Un connubio di realtà pronte a mostrarne al pubblico il vero spirito e profondità della manifestazione.

E proprio come recita il vecchio adagio “mens sana in corprore sano”, anche quest’anno lo sport approderà alla kermesse bio, grazie alla collaborazione con il Coni regionale presente con tutte le discipline per grandi e piccini. Spazio anche per attivita di training con gli esperti di Virgin Active – Catania, che punterà i riflettori sulle principali attività ginniche per migliorare la qualità della vita, diventando strumenti per la cura della salute.

Insegnare a ridurre i rifiuti casalinghi in modo del tutto autonomo e trasformare gli scarti organici in terreno fertile, detto "compost", è l’importante mission dall’azienda Dusty, che sarà presente in fiera, insegnando che bastano davvero poche e semplici mosse, per rispettare l’ambiente della propria comunità.

Verranno divulgate con grandissima attenzione le tecniche e le criticità del compostaggio che lavora con trucioli, segatura, scarti da cucina, paglia, foglie secche, carta e cartone.

Il tutto poi sarà arricchito anche da un’area Kids che proporrà ai bambini una serie di attività e laboratori creativi.

Confermata l’area glamour che prenderà vita a partire dalle 18:00, con aperitivi naturali, DJ set, live music, per chiudere in bellezza ogni giornata in cui si sono sperimentati tanti esempi di vita sana.

Venire a CamBIOvita significa, dunque, predisporsi al cambiamento: siete pronti?

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento