Live Sicilia

MAFIA

La rete criminale di Vacante
Arriva la sentenza della Cassazione

mafia, santapaola, catania mafia santapaola, catania mafia santapaola sentenza, roberto vacante

Tutti i ricorsi rigettati. Per il boss dei Santapaola annullata la contestazione per un'intestazione fittizia.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Aveva creato il suo gruppo e la sua rete criminale. Forte del suo matrimonio con una Santapaola, Irene la figlia di Salvatore, ormai scomparso. Roberto Vacante è ritenuto dai pentiti di mafia l'esperto del riciclo dei soldi sporchi. I suoi affari (illeciti) sono finiti nel 2016 al centro di una maxi inchiesta denominata Bulldog. Da quell'inchiesta è scaturito un processo, il rito abbreviato è arrivato allo scoglio della Cassazione. E la Suprema Corte ha rigettato (quasi) tutti i ricorsi, rendendo definitiva la sentenza emessa dalla Corte d'Appello di Catania di un anno fa. Ha annullato con rinvio solo un capo di imputazione per l'imputato chiave, il boss Roberto Vacante. Si tratta dell'intestazione fittizia legata al ramo d'azienda della società La Rena Rent che gestisce il ristorante "L'oste di Tremestieri". Su questa decisine della Cassazione, quasi sicuramente, avrà avuto un peso la decisione del Tribunale Misure di Prevenzione che ne aveva disposto la restituzione. La pena quindi si dovrà rideterminare rispetto a quella inflitta dai giudici di secondo grado, che avevano riconosciuto la continuazione con altre sentenze, e avevo inflitto una pena complessiva di 12 anni e 8 mesi. Dovrà essere ridotta, essendo caduto un capo di imputazione.

Condanna definitiva, quindi, per gli altri imputati del processo abbreviato. Tra cui sodali e teste di legno, come Giuseppe Caruso (7 anni e 4 mesi), Santo Patanè (6 anni e 8 mesi)m Salvatore Di Bella (7 anni). La sentenza della Suprema Corte è arrivata lo scorso martedì, il giorno dopo si sono aperte le porte del carcere di Francesco Russo, accusato di concorso esterno. Russo è un amico d'infanzia di Enzo Santapaola, il primogenito del padrino Nitto.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento