Live Sicilia

il caso

Autisti in graduatoria da 15 anni
Meccanici per guidare gli autobus

catania, graduatoria autisti Amt, catania autisti amt catania, meccanici per guidare autobus amt catania

"Servirebbero a ridurre lo straordinario" - rassicura il presidente dell'Amt Bellavia, ma i 40 idonei al concorso restano preoccupati.

 

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Un'attesa che sembra non finire mai e che potrebbe risolversi in una vera e propria beffa. È quella a cui sono costretti gli idonei al concorso per autisti dell'Amt in graduatoria da oltre un decennio e non ancora assunti. L'assunzione, che sembrava cosa fatta alla fine dello scorso anno, si è arenata. Una conseguenza del dissesto. La graduatoria è stata prorogata ma, come riportato da LiveSicilia, servirebbe ancora la firma del contratto di servizio, prorogata al 30 aprile. "Non c'è stato alcun blocco della graduatoria - aveva spiegato il presidente dell'Azienda metropolitana trasporti, Giacomo Bellavia - ma occorre la firma del nuovo contratto di servizio. Se verranno confermati i finanziamenti, allora procederemo allo scorrimento, in caso contrario dovremo rivedere i numeri".

Ancora incertezze dopo quindici anni, dunque, per 40 autisti che servirebbero eccome all'azienda, considerati i mezzi in arrivo e la mole di straordinario. "Pagano gli straordinari fino al 120%ma non nuovi autisti che, a conti fatti, costerebbero meno - lamentano gli autisti in graduatoria. Entro l'anno, 50 colleghi andranno in pensione, il numero di autobus aumenterà ma potrebbe non bastare il personale che li guida".

Per ovviare alla mancanza di personale, l'azienda starebbe ricorrendo ai meccanici dell'officina, anche per via del fatto che i nuovi mezzi hanno bisogni di minor manutenzione. Ma il presidente Bellavia tranquillizza gli animi. "Questo personale non sarebbe in alternativa ma cumulativo - spiega - e comunque stiamo ancora valutando. L'azienda avrebbe bisogno di 99 unità in più solo per azzerare lo straordinario, che costa circa 3 milioni l'anno. Con i meccanici ne lo ridurremmo - prosegue - ma p chiaro che mancherebbero comunque 74 unità".

Bellavia non nasconde le difficoltà dell'azienda e le incertezze date dal dissesto del Comune, dai tagli al chilometraggio minacciati dalla Regione, dai 24 milioni congelati e da altre questioni ancora aperte, ma assicura il mantenimento della graduatoria e la volontà dell'Amt di procedere con l'assorbimento dei 40 autisti. Che, però, restano preoccupati. E chiedono certezze all Comune di Catania, socio unico dell'azienda.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento