Live Sicilia

sanità

A fine mese il trasloco al San Marco
Santo Bambino verso la chiusura

Catania, san marco, sanità, Cronaca

Tra il 26, il 27 e il 28 aprile prossimi, l'ospedale dell'Antico Corso sarà trasferito nella nuova struttura di Librino.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA -  Si avvicina l'addio all'Antico Corso per il personale dell'ospedale Santo Bambino di Catania che presto chiuderà i battenti. Nei giorni tra il 26, il 27 e il 28 aprile prossimi, infatti, l'intero reparto Materno Infantile dell'azienda ospedaliero-universitaria "Policlinico - Vittorio Emanuele", compreso il pronto soccorso, si trasferirà al nuovo San Marco di Librino. Si tratta del primo reparto che occuperà i locali del nuovissimo nosocomio che servirà la zona ovest della città, dopo la recente apertira di alcuni laboratori. A questo seguiranno gli altri reparti ancora operativi presso i presidi Vittorio Emanuele e Santa Marta.

Con la chiusura del Santo Bambino, in centro storico non resterà alcun reparto di urgenza per ostetricia e ginecologia. L'unico pronto soccorso che  resterà operativo è infatti quello dell'Arnas Garibaldi di piazza Santa Maria di Gesù, privo però del pronto soccorso ostetrico-ginecologico (che si trova nella struttura di Nesima). Una questione che, tra l'altro, sarà al centro di un congresso sindacale dal titolo "Sicilia, le criticità del territorio e la rimodulazione della rete ospedaliera" che si terrà a Catania proprio domani, organizzato dalla Fismu (Federazione Italiana Sindacale dei Medici Uniti).

"Le vicende catanesi sono emblematiche - si legge nel comunicato: chiude il Santo Bambino per trasferirsi al San Marco di prossima apertura, si impoverisce l’offerta sanitaria del centro città, priva di qualsiasi struttura intermedia in grado di dare assistenza continuativa e di prendere in carico sistematicamente i pazienti cronici fragili".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento