Live Sicilia

operazione Wink

Alla sbarra il trafficante pentito
Processo d'appello, la sentenza

catania, catania pusher san cristoforo, catania pusher san cristoforo

Arriva il verdetto della Corte d'Appello per i pusher di San Cristoforo. NOMI E CONDANNE.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Prima di diventare un collaboratore di giustizia, Sebastiano Sardo (per la malavita occhiolino e per i neomelodici u sceicco) era uno dei più "affermati" trafficanti di droga di San Cristoforo. Qualche anno fa, oltre a fornire stupefacenti anche fuori da Catania, aveva messo sù una piazza di spaccio proprio sotto casa, in via Alonzo e Consoli. Un take away dello spaccio che avrebbe permesso - secondo le stime della Narcotici della Squadra Mobile di Catania -  di far entrare nelle casse del gruppo criminale 100 mila euro al mese. Il processo abbreviato scaturito dall'inchiesta Wink (nome ispirato dal nomignolo del trafficante Sardo) si è chiuso lo scorso anno con una raffica di condanne inflitte dalla Gup Loredana Pezzino. Una sentenza impugnata dalle difese e che ha portato all'apertura del processo di secondo grado: l'accusa è stata rappresentata dal sostituto procuratore generale Antonino Nicastro. La Terza sezione penale della Corte d'Appello di Catania ha emesso il verdetto ed ha riformato alcune pene. Per molti imputati è stata riconosciuta la continuazione con altre sentenze. Le condanne più pesanti sono per i fratelli del pentito Sebastiano Sardo, i cui verbali erano già entrati nel rito abbreviato. Carmelo Sardo è stato condannato a 13 anni e 8 mesi (stessa condanna a Francesco Boncaldo, ndr), il fratello Luca a 14 anni. Al collaboratore di giustizia i giudici d'appello hanno riconosciuto la continuazione con altra sentenza ed hanno comminato una pena di 8 anni. Per il resto le condanne vanno da un massimo di 9 anni e 4 mesi a 1 anno e 10 mesi.

LA SENTENZA. Il collaboratore di giustizia Sebastiano Sardo, 8 anni (riconosciuta la continuazione con altra sentenza), Francesco Boncaldo, 13 anni e 8 mesi, Salvatore Boncaldo, 8 anni e 6 mesi, Salvatore Giardini, 8 anni 5 mesi 10 giorni 40 mila euro (riconosciuta la continuazione  con altra sentenza), Salvatore Giuffrida, 5 anni, Massimiliano Vincenzo Guardo, 7 anni e 8 mesi (riconosciuta continuazione), Tano Mirabella, 5 anni 1 mese 10 giorni (riconosciuta continuazione), Antonio Nicolosi, 6 anni (riconosciuta continuazione), Giuseppe Romano, 6 anni e 4 mesi (riconosciuta continuazione), Carmelo Sardo, 13 anni e 8 mesi, Luca Davide Sardo, 14 anni, Giuseppe Ternullo, 2 anni e 4 mila euro, Gaetano Torrisi, 1 anno 10 mesi 3 mila euro, Francesco Troina, 8 anni e 8 mesi, Michele Zanti, 9 anni e 4 mesi (riconosciuta continuazione), Sebastiano Zanti, 7 anni e 4 mesi (riconosciuta continuazione), Vincenzo Blanco, 2 anni 1 mese 10 giorni e 4400 euro (riconosciuta continuazione), Saveria Blanco, 2 anni e 4 mila euro.

GUARDA LE FOTO DEI CONDANNATI


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento