Live Sicilia

Lungomare di Marina di Cottone

Fiumefreddo, ammanco strisce blu
La denuncia dei consiglieri

VOTA
0/5
0 voti

controlli, fiumefreddo, strisce blu, Politica
FIUMEFREDDO DI SICILIA. Che fine hanno fatto i proventi della scorsa estate della sosta a pagamento sul lungomare di Marina di Cottone? Se lo domandano i consiglieri comunali di minoranza di Fiumefreddo di Sicilia che stamani hanno chiesto la convocazione di un Consiglio comunale straordinario e urgente per sollecitare l'amministrazione comunale di Sebastiano Nucifora a fornire i necessari chiarimenti sulla sorte di quasi 28mila euro. Da un'attività ispettiva compiuta tra novembre e febbraio scorsi dai consiglieri comunali, Marinella Fiume, Giuseppe Nucifora, Maria Taormina e Giovanni Spinella, sarebbe emerso che la ditta ad oggi non avrebbe versato, come avrebbe dovuto, alle casse dell'ente la considerevole somma. L'ultimo versamento sarebbe stato compiuto ad ottobre. “Già in occasione dell'approvazione dei bilanci – scrivono in una nota i consiglieri comunali – avevamo posto all'attenzione dell'amministrazione, del Consiglio comunale e del Collegio dei revisori tale 'anomalia', ma, dagli atti in nostro possesso, pare che nulla sia stato fatto, se non una diffida degli uffici dello scorso novembre”. L'ente avrebbe intimato all'azienda di versare la cifra dovuta entro cinque giorni ma ciò non sarebbe avvenuto. I consiglieri comunali definiscono un'anomalia anche l'aver affidato il servizio di riscossione dell'incasso delle strisce blu, in passato svolto da dipendenti comunali, alla stessa ditta incaricata di installare le colonnine. Ma adesso urge che l'amministrazione comunale intervenga con decisione e recuperi le somme sottratte all'ente. Nonostante i tentativi non siamo riusciti a contattare il primo cittadino Sebastiano Nucifora.