Live Sicilia

processo abbreviato

L'omicidio al Fortino
Chiesti 16 anni per Guzzetta

catania, catania omicidio fortino, catania omicidio fortino

La sentenza è prevista per il prossimo 21 marzo.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Il giovane Enzo Valenti è stato ucciso una folle notte di un anno e mezzo fa. Era il 20 dicembre 2017 quando in piazza Palestro Danilo Guzzetta ha sparato due colpi di revolver. Inutile la corsa in ospedale: il 21enne è deceduto dopo aver varcato la soglia del pronto soccorso del Vittorio Emanuele. Danilo Guzzetta, braccato dalla Squadra Mobile, si è costituito due giorni dopo ed ha confessato tutto. Una lite, un appuntamento e poi gli spari.

Il giovane Danilo Guzzetta è sotto processo per omicidio aggravato dai futili motivi. Questa mattina il pm Fabrizio Aliotta ha discusso la requisitoria e chiesto al Gup Giovanni Cariolo di condannare l'imputato a 16 anni di reclusione. Il sostituto procuratore ha chiesto il riconoscimento delle attenuanti generiche. Il difensore, l'avvocato Mario Pavone, al termine dell'arringa ha chiesto al Gup di derubricare il reato in omicidio preterintenzionale senza l'aggravante dei futili motivi e in subordine di riconoscere le attenuanti generiche e di applicare il minimo della pena. L'udienza preliminare è stata aggiornata al prossimo 21 aprile dove sono previste repliche. Il Gup dopo si ritirerà in camera di consiglio per decidere la sentenza.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento