Live Sicilia

via vela

Venerdi al Ma è
Burning Friday

, Zapping

Basta decidere chi si vuol essere o cosa, indossando un costume in maschera o un costume da bagno.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Venerdì 1 marzo al MA, il club di via Vela da 14 anni palcoscenico privilegiato per la musica e per la variegate arti dell’intrattenimento, sarà Burning Friday Crazy Carnival 19° appuntamento stagionale di Friday, la super festa del venerdì a Catania. 
Ecco i requisiti per partecipare al Burning Friday di venerdì al Ma: osare. Basta decidere chi si vuol essere o cosa, indossando un costume in maschera o un costume da bagno. Basta aprire l’armadio e combinare un look qualsiasi, l’importante è che il mood sia folle. Pura follia. Sarà la festa di carnevale più pazza di sempre al MA di Catania, tra sacro e profano, genio e sregolatezza, arte e trash. 
Si comincia in teatro con il live dei Cafe do Brasil cui si aggiungerà la Scuola popolare di percussioni di samba Sambazita e Chris Fernandez per un totale di 13 elementi sul palco. In sala disco seguiranno i dj set dei resident dj’s Maria Grazia Vinciguerra, Ugo Macaluso, Frea Gerbò, e Fabio Vitale, guest alla consolle Andrea Valerio. Alla voce ci sarà AndreaS, guest un’amica del MA, Chiara Giorgianni. In Birreria le consuete selezioni di Antonio Oliva e Fabrizio Serio.
Cafè do Brasil. Line up: Manola Micalizzi voce e percussioni; Alessandro Sirna chitarra e cori; Turi Privitera batteria; Lele Gambera basso; Alessandro Calì percussioni. Viaggio attraverso “un mondo” che è il Brasile. Musiche e suoni che raccontano la storia, la vita e le culture di questo immenso e sorprendente Paese.

I Cafè do Brasil raccontano la storia e la diffusione nel mondo da ieri ad oggi della musica brasiliana, dallo choro - musica classica brasiliana che vede rappresentanti artisti di fama internazionale come Pixinguinha, Ernesto Nazareth, Joao Pernabuco -, alla bossa nova - nata nei salotti brasiliani, creata ed interpretata da poeti e maestri come Joao Gilberto, Vinicius de Moraes, Antonio Carlos Jobim, Chico Buarque de Hollanda e molti altri -, passando poi al Tropicalismo di Giberto Gil, Maria Bethania, Caetano Veloso, Milton Nascimento, Elis Regina e altri ancora. Storia che continua con il samba, ritmo nato nelle cucine e nei bar delle “favelas”, al samba cançao di Jorge Ben Jor e Sergio Mendez (per fare qualche nome), al pagode di Jorge Aragao, Alcione, Grupo Revelaçao. Ma non solo: afoxè ritmo afro-bahiano che descrive il parallelismo tra Africa e Brasile in varie forme ritmiche musicali quali afro-samba, timbalada, samba reggae.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento