Live Sicilia

LA VERTENZA

Gruppo Abate, crisi e licenziamenti
Foti: "Fortemente preoccupati"

abate, licenziamenti, supermercati, Economia

Monta la protesta dei lavoratori.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA – Grande distribuzione: tiene banco la crisi del Gruppo Abate. Non sono bastate le accese proteste, che ieri hanno avuto come protagonisti i 40 dipendenti del settore logistico del gruppo Abate, per scongiurare i licenziamenti. I dipendenti, che ieri avevano organizzato un’assemblea permanente, restano con l’amaro in bocca e la lettera di licenziamento in tasca. Si teme adesso per le sorti di altri 90 lavoratori che prestano servizio nei depositi di SD Sicilia discounts di Belpasso.

Il quadro complessivo è sotto la lente di ingrandimento dei sindacati. Il gruppo Abate, infatti, nei mesi scorsi aveva annunciato la cessione di 20 punti vendita (4 nella sola città di Catania) a Ergon. Secondo l’accordo saranno mantenuti i livelli occupazionali, ma i sindacati invitano a tenere alta la guardia. "Siamo fortemente preoccupati per la situazione che si è creata all'interno della logistica appaltata alla LTM da Abate che ha già iniziato una vendita dei rami aziendali. Questi 40 lavoratori in affitto di ramo da 7 anni hanno il sacrosanto diritto di sperare in una continuità lavorativa e sociale alla stregua di tutti gli altri”, dice il segretario della Filcams Cgil, Davide Foti.

Oggi incontreremo l'azienda e abbiamo un appuntamento in Prefettura, fissato per l’otto gennaio, nella speranza di trovare soluzioni per tutti. Come più volte denunciato dalla Filcams Cgil il settore della grande distribuzione organizzata necessita di regole e leggi a supporto dei lavoratori e alla loro continuità lavorativa in un settore strategico per il nostro territorio ma lasciato al libero arbitrio di aziende che negli anni hanno fatto solo profitti abbandonando la mission sociale di un occupazione stabile e dignitosa. Continueremo a stare accanto a loro e a tutelare tutti i posti di lavoro", conclude il sindacalista.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento