Live Sicilia

LE INDAGINI

Commercialista catanese fermato a Milano per riciclaggio

commercialista, milano, riciclaggio, Cronaca

L'uomo, Giancarlo Cervino, di 51 anni, secondo quanto riferito dagli inquirenti stava per fuggire ad Antigua.

VOTA
0/5
0 voti

MILANO - Un commercialista catanese che aveva scritto un manuale sull'antiriciclaggio e sulle frodi fiscali e' stato fermato con l'accusa di aver riciclato 100 milioni di euro. Lo riporta, stamani, il Corriere della Sera. L'uomo, Giancarlo Cervino, di 51 anni, secondo quanto riferito dagli inquirenti stava per fuggire ad Antigua. E' stato bloccato su ordine della Procura di Milano (assieme a un imprenditore bolognese, Massimo Alvares) con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alle false fatture e al riciclaggio. Il commercialista - scrive il quotidiano - e' l'autore del manuale "Antiriciclaggio per i professionisti" (Giuffre' ed.). Secondo le indagini dal 2012 ad oggi, tramite sovrafatturazioni di spazi pubblicitari nei gran premi di Formula 1 e del MotoGp, sarebbe riuscito a movimentare 100 milioni di euro da Austria e Cina rientrati poi in Italia al riparo dal fisco.

Le precisazioni dell'ordine dei commercialisti catanesi. "In riferimento alla notizia dell’arresto di tale Giancarlo Cervino “Commercialista catanese fermato a Milano per riciclaggio”, oggi alla ribalta delle cronache regionali e nazionali, pur non entrando nel merito della vicenda giudiziaria si precisa che il soggetto in questione non risulta essere iscritto né all’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Catania (Odcec), né presso nessun albo del territorio italiano, come verificato con tempestività anche dal Consiglio nazionale. Tale precisazione è dovuta a tutela della reputazione e dell’immagine di tutti i professionisti che appartengono alla categoria".

Grazie per l’attenzione

Giorgio Sangiorgio

Presidente Odcec Catania


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento