Live Sicilia

teatro

Al Bellini si festeggia Legalit-ars,
percorso di formazione per i giovani

bellini, Catania, legalitars, Teatro

Sei corsi professionali, novanta giovani studenti, 2.500 ore di lezione, tre anni di intenso lavoro, cinque realtà teatrali coinvolte.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA – Sei corsi professionali, novanta giovani studenti, 2.500 ore di lezione, tre anni di 
intenso lavoro, cinque realtà teatrali coinvolte: sono questi gli straordinari numeri di Legalit-ars, il 
virtuoso progetto di cui il Teatro Massimo “Vincenzo Bellini” è stato fiero capofila e che ha offerto un'opportunità ai giovani siciliani, promuovendo la legalità attraverso la diffusione delle arti. Un'iniziativa entusiasmante e più che meritevole, entrata nel vivo già nel 2016 e che oggi si avvia alla conclusione, con una cerimonia dedicata agli studenti e alle studentesse Legalit-ars, tutti giovani meridionali tra i 18 e i 25 anni, che hanno avuto l'opportunità di seguire uno dei percorsi formativi del progetto: una “chiamata alle arti” che ha coinvolto le maestranze dei teatri più rinomati d'Italia, nella quale la trasmissione di un mestiere (che storicamente avveniva in forma diretta, da maestro ad allievo) si è evoluta nella formazione contemporanea, pur mantenendo quei caratteri tradizionali che hanno garantito lo sviluppo delle tecniche di spettacolo nel corso dei decenni.

Con Legalit-ars il Teatro Massimo Bellini rinnova il suo impegno per il futuro del territorio, «Per ribadire – sottolinea Ezio Donato, Direttore del Progetto – come l'arte e la cultura siano due strumenti imprescindibili per il miglioramento del contesto sociale e ambientale: con Legalit-ars abbiamo voluto costruire un percorso che, fondandosi su questi presupposti, ha rappresentato anche una concreta opportunità di crescita per i giovani del Sud Italia». L'appuntamento per la cerimonia di chiusura del progetto è fissato per venerdì 9 novembre alle ore 11, nella prestigiosa cornice del foyer del Teatro Massimo Bellini di Catania, dove in presenza delle Autorità, il Sovrintendente Dott. Roberto Grossi consegnerà gli Attestati di frequenza dei Corsi per “Realizzatore Luci (Light Designer)” e “Tecnico del Suono (Fonico)”. Legalit-ars è stato sostenuto dal Ministero dell'Interno e finanziato con i fondi europei del Pon Sicurezza per lo Sviluppo, con l'obiettivo di intervenire sul territorio del Mezzogiorno con azioni in grado di generare un impatto positivo sul tessuto sociale, caratterizzato dall'aggravarsi di fenomeni come lavoro sommerso, abbandono scolastico e criminalità diffusa. Il progetto è reso possibile dalla preziosa sinergia tra i teatri Massimo Bellini di Catania, San Carlo di Napoli, Massimo di Palermo, Consorzio Teatro Pubblico Pugliese e della Scala di Milano.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento