Live Sicilia

Droga

Irruzione nella notte in una villa
Catturato il "custode della cocaina"

arresto cattura catania, blitz san giorgio, Catania, catania villa catania, custode cocaina catania, Cronaca

Blitz dei Carabinieri a San Giorgio. Arrestato Vincenzo Salvo, il marito della donna che nascondeva in casa sei chili di polvere bianca.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - La sua latitanza è durata pochi giorni. Vincenzo Salvo, il marito della "signora della cocaina" arrestata e finita ai domiciliari il 28 luglio scorso perché trovata con sei chili di polvere bianca in casa, è stato arrestato. Nel corso del blitz dei Carabinieri nella casa di  via Mulini a Vento il 43enne era riuscito a darsela a gambe. Le vacanze forzate le ha passate nella villa della suocera a San Giorgio. A suo carico il Gip ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere "per il reato in concorso di detenzioni finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti”.

Per localizzare il "covo" di Vincenzo Salvo c'è voluta tutta l'esperienza e la conoscenza del quartiere (e delle sue dinamiche criminali) da parte degli investigatori dell'Arma che sono stati coordinati dalla Procura. Vincenzo Salvo è un volto noto alle forze dell'ordine: con diversi precedenti penali. Potrebbe essere lui infatti l'importante collegamento per capire per conto di chi erano "custoditi" i sei chili di cocaina nascosti nell'armadio delle figlie. Le indagini faranno capire se Salvo è inserito in un'organizzazione di trafficanti oppure è "stipendiato" per nascondere le riserve di cocaina poi da smerciare nelle piazze di spaccio. L'inchiesta potrebbe portare a capire se ci sono anche legami con i clan che operano a San Cristoforo: Santapaola o Cappello.

Ieri sera è scattato il blitz a San Giorgio. I militari hanno dovuto anche bypassare il sistema di videosorveglianza installato fuori dall'abitazione. Una volta cinturata la zona i carabinieri hanno fatto irruzione nella villa insieme ad alcuni cani. Poi una volta individuato Salvo lo hanno ammanettato e arrestato. La vacanza forzata si è spostata nel carcere di Piazza Lanza.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php


Segnala il commento