Live Sicilia

la manifestazione a Misterbianco

L'appello di Di Guardo:
"Nessuno tocchi Marino"

VOTA
5/5
2 voti

misterbianco, Nicolò Marino, Nino Di Guardo, Politica
MISTERBIANCO - "Nessuno tocchi Marino". Non importata quanti screzi o incomprensioni ci siano state in passato. Il sindaco di Misterbianco chiede al presidente Crocetta di non rimuovere l'ex magistrato dalla Giunta. Lo ribadisce oggi, in occasione del Sit-in di protesta organizzato con il collega di Motta Sant'Anastasia e i comitati No Discarica. Un giudizio affatto disinteressato, quello di Di Guardo, ma legato alle sorti del territorio tra il paese guidato dall'ex Mpa, e Motta, sul quale pende ancora la questione dell'ampliamento della discarica in contrada Tiritì, che proprio l'assessore Marino ha bloccato per "gravi motivi ambientali".

“Il nostro è un appello al presidente Crocetta ed alle forze politiche affinchè l'assessore regionale Nicolò Marino continui la sua azione e faccia chiarezza sulla vicenda delle discariche in Sicilia. L'assessore regionale Nicolò Marino – ha affermato Di Guardo – ha dimostrato coraggio e determinazione nella politica dei rifiuti, denunciando ogni forma di illegalità senza arrestarsi davanti a poteri forti. Oggi la politica chiede la sua sostituzione, ma escluderlo dal governo regionale – ha concluso il sindaco misterbianchese – significa indebolire il fronte che si batte contro l'ampliamento della discarica per far prevalere l'interesse pubblico e la difesa della salute dei suoi cittadini.”

“Il rischio che l'assessore Nicolò Marino venga dimissionato – ha dichiarato il vice sindaco di Motta, Restifo – comporterebbe la fine del percorso di verifica sulle autorizzazioni all'ampliamento della discarica portato avanti con la commissione regionale all'Ambiente dove sono state evidenziate numerose criticità nel rilascio delle autorizzazioni.”

Un sostegno interessato, dunque, quello delle amministrazioni di Misterbianco e Motta, commentato dallo stesso Marino. "Ho avuto un confronto molto serrato con il sindaco di Misterbianco - ha commentato l'assessore - a volte anche duro ma sicuramente costruttivo. E penso che oggi debba essere la strada che tutti debbano seguire". E infine, sulla sua permanenza in Giunta: "Se mi dicono di andare andrò via - ha detto - io il mio lavoro c'è l'ho".


 

A chiederlo ieri mattina, indossando la fascia di primo cittadino, davanti al municipio di Misterbianco il sindaco Nino Di Guardo ed il vice di Motta S. Anastasia Franco Restifo (il sindaco Angelo Giuffrida era fuori sede all'estero) di concerto con i comitati cittadini “No discarica” delle due comunità che si battono da anni per la revoca dell'ampliamento in contrada “Valanghe d'inverno” in territorio di Motta S. Anastasia, ma a ridosso del centro storico del comune etneo.

A sostegno dell'iniziativa dei due comuni i comitati cittadini, che per l'intera mattinata hanno distribuito volantini per far conoscere alla popolazione l'azione intrapresa in sostegno di Marino.


 

Misterbianco 31-03-2014

Appello di guardo.

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php