Live Sicilia

Le date: 3 e 4 giugno

Berlusconi ha deciso:
a Catania il 3 giugno

VOTA
2.7/5
12 voti

berlusconi, Catania, firrarello, pdl, Politica
CATANIA. A meno di clamorosi colpi di scena, il Cavaliere la sua discesa alle falde dell’Etna l’ha già bella e programmata. Lunedì prossimo, 3 giugno, diverrebbe la data giusta scelta per puntare alla riconquista di Palazzo degli Elefanti. Una giornata scartata dal torrido calendario elettorale direttamente dal leader nazionale del Pdl in prima persona. Ed in verità, i soliti bene informati della politica etnea fanno sapere che il soggiorno di Silvio Berlusconi in riva allo Jonio, potrebbe addirittura protrarsi anche per l’indomani. Una ricostruzione dei fatti che lascia come unico punto interrogativo quello legato al suo entourage: vi sarebbe una informativa interna che parlerebbe “di un rischio fondato alla incolumità” di Berlusconi. Resistenze, ad evitare tour elettorali dopo i fatti Brescia, che non sono state ancora del tutto abbattute. Tuttavia, già domani potrebbe giungere l’ufficialità alla sua visita etnea. Nella domenica di ieri una riunione tecnica, tenutasi proprio a Catania, ha intanto pianificato il tutto.

Pochi dubbi ci sono, invece, sulle tappe catanesi del Cavaliere: c’è Librino in primis. Anche in questa tornata elettorale la “città satellite”, luogo simbolo delle tante contraddittorietà della città, torna di moda. Da lì, si terrà il comizio clou della visita di Berlusconi: sul pulpito del palco assieme al (ri)candidato sindaco Raffaele Stancanelli anche gli stati generali al completo del Pdl con in testa Giuseppe Castiglione e Pino Firrarello.

Proprio dalla segreteria dell’ex senatore brontese si sarebbe insistito affinchè il Cav scendesse a Catania quasi a voler dispiegare in campo una prova di forza che finirebbe, in qualsiasi caso, col lasciare il segno. Lo lascerebbe di certo all’interno di un Pdl etneo dove gli smottamenti degli ultimi mesi hanno fatto saltare in aria equilibri e vecchie alleanze. Per la cronaca, la discesa di Berlusconi toccherebbe anche la città di Messina: pure lì una partita per le amministrative apertissima quanto complessa.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php