Live Sicilia

ORGANIZZATA DA CREWLINK

Ryanair, la compagnia
cerca assistenti di volo

VOTA
3.7/5
3 voti

aeroporto catania, assunzioni, concorsi, ryanair, sac, Cronaca
CATANIA - L'inaugurazione della nuova rotta Catania - Milano di Ryanair era stata annunciata come un'occasione per la città anche a livello occupazionale. Oltre cento posti di lavoro aveva promesso Giuseppe Belladone, dirigente della compagnia lowcost. E anche se in Sicilia non siamo abituati alla concretizzazione delle parole in fatti, questa volta si inizia a muovere qualcosa di reale. Nel sito dell'agenzia di reclutamento
Crewlink, il mese scorso, è stato pubblicato l'annuncio per candidarsi ai colloqui che si terranno a Catania proprio oggi per la selezione di assistenti di volo (hostess e stuart).

Vista l'assenza di offerte nel mercato del lavoro, sono stati migliaia i cv inviati per email. Su internet, soprattutto nei forum dei siti di ricerca lavoro e di studenti universitari, nelle ultime ore si è cercato di capire dove bisognava presentarsi per il colloquio. In diverse pagine è spuntato l'aeroporto di Catania, come sito scelto. Ipotesi che è stata  esclusa dall'ufficio stampa della Sac: "Il recruiting day di Crewlink per gli assistenti di volo di RyanAir - fanno sapere a LiveSiciliaCatania - non è organizzato in collaborazione con l'azienda di gestione dello scalo". In realtà tutto è molto semplice. Il luogo dove si svolge è stato comunicato direttamente dall'agenzia ai candidati che sono stati scelti in base ad una pre-selezione generata dai cv e dalle informazioni inserite nelle application form compilate on line.

I parametri per i potenziali assistenti di solo sono diversi: intanto bisogna essere alti più di 1.57 cm, avere buone capacità visive, anche se sono ammesse le lenti a contatto, e poi essere in buona forma fisica. Da qualche giorno sulla pagina campeggia "recruiting" completato ed, allora, si affacciano le speranze per chi ha avuto la chiamata di risposta ed è stato convocato per il colloquio. Fondamentale per non perdere l'occasione è attenersi "scupolosamente" alle regole di Crewlink per quanto riguarda il profilo ideale della "Ryanair lady" e "man".

Fondamentale il requisito della perfetta conoscenza dell'inglese, infatti al colloquio bisogna presentare una copia del proprio CV in lingua britannica. E il "fluent" della carta dovrà corrispondere ad una buona dimestichezza orale, se no il rischio è "essere fuori dai giochi".

Quindi oggi, bisogna presentarsi con due copie cartacee del Curriculum Vitae in lingua inglese, due foto tessere e con il passaporto, che dovrà essere valido fino a novembre 2014. C'è poi un'etichetta dell'abbigliamento che bisogna rispettare per il colloquio. Banditi abiti casual e jeans. Quindi lasciate a casa sneaker, pantapalazzo e camicioni underground. Le donne dovranno indossare rigorosamente gonna al ginocchio, calze color carne e camicia bianca. Per gli uomini pantaloni lunghi classici e camicia. E' specificato, nella pagina del recruiting, che se non si sarà vestiti come richiesto non può essere garantita la partecipazione alla selezioni.

Un capitolo a parte poi sono i tatuaggi. Per evitare fraintendimenti pubblichiamo testualmente quanto scritto sul sito: "No tattoos are permitted. If you have tattoos on upper back / back of neck / front of neck / face, below shoulder to wrist (including hand) or on or below knee or on feet these are not permitted." (Nessun tatuaggio è permesso. Se avete tatuaggi nella parte posteriore (anche alta) o posteriore del collo, sul vivo, sul braccio dalla spalla al polso (inclusa la mano), o sulla gamba sotto il ginocchio o sui piedi, questi tatuaggi non sono ammessi.

Una volta ritenuti idonei a questa sorta di "screening" estetico, inizierà la fase della selezione vera e propria. Si svolgerà un test in lingua inglese e si sarà intervistati dai responsabili di risorse umane della Crewlink. Chi supererà questo primo step sarà contattato entro 7 giorni per frequentare un corso di formazione per assistenti di volo di 6 settimane, che si concluderà con un esame finale.

Chi lo supera ottiene un contratto di lavoro di tre anni che sarà firmato con la Crewlink, agenzia delegata a selezionare assistenti di volo per conto di Ryanair. Lo stipendio varia dai 1.100 ai 1.400 euro netti al mese nel primo anno di lavoro. Ai neo assunti viene dato un incentivo di 1200 euro per i primi sei mesi  in modo da avviare la propria carriera professionale in modo indipendente. I membri dell'equipaggio più meritevoli potranno essere assunti direttamente da Ryanair.

A questo punto l'unica cosa da dire a tutti i candidati che oggi affronteranno il colloquio è: in bocca al lupo!

 

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php