Live Sicilia

DOPO IL SEQUESTRO DELL'ARSENALE

Associazione mafiosa e ricettazione
Arrestato esponente Clan Santapaola

VOTA
3/5
2 voti

arsenale, Catania, mafia, pietro puglisi, sequestro arsenale, Cronaca
Pietro Puglisi

Pietro Puglisi



CATANIA - I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Catania hanno arrestato Pietro Puglisi, 38enne, ritenuto affiliato ai “Santapaola-Ercolano”, su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Catania su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia. Il Giudice ha condiviso le risultanze scaturite da un’articolata attività info-investigativa condotta dai militari del Nucleo Investigativo di Catania, coordinati dalla DDA, che ha permesso di raccogliere concreti elementi di responsabilità di Puglisi per i reati di detenzione abusiva di armi, detenzione di armi clandestine, detenzione illecita di sostanze stupefacenti, con l’aggravante di aver favorito il clan d'appartenenza, e ricettazione in concorso.

Le indagini si riferiscono al rinvenimento dell’arsenale di armi effettuato dai Carabinieri di Paternò il 18 marzo scorso quando in contrada Gianferrante sono stati sequestrati tre bombe a mano, di cui due di origine russa, un fucile kalashnikov cal.7.62 con matricola abrasa, 4 caricatori e dieci cartucce; una pistola Beretta mod. 98FS calibro 9x21 con matricola punzonata e due caricatori, ognuno da 15 colpi; una pistola Tanfoglio calibro 9x21 con matricola abrasa e caricatore; un fucile Benelli calibro 12 con matricola abrasa; un fucile Beretta calibro 12, con canne mozzate e con matricola abrasa, un fucile Benelli calibro 12 mod. 121SL80 con canne mozzate; un fucile Breda con canne mozzate, modello Altair Special, calibro 12; un fucile con canne mozzate privo di marca e con matricola abrasa; tre caricatori doppi per pistola; tre scatole di cartucce calibro 9x21 marca Lellier & Bellot; una canna calibro 12, marca Breda con matricola; circa 900 cartucce di varie marche e calibri. Nella stessa operazioene era stata sequestrata anche una confezione di cellophane contenente 2,2 Kg. di Marijuana ed era stato arrestato Antonino Puglisi, di 44 anni, fratello di Pietro.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php