Live Sicilia

Penultima di campionato

C'è Catania-Pescara
Maran: "Chiudiamo bene"

VOTA
0/5
0 voti

catania calcio, catania-pescara, Rolando Maran, Sport
TORRE DEL GRIFO (Mascalucia). Il Catania chiude domani sera il ciclo di partite casalinghe ospitando il già retrocesso Pescara. L'obiettivo dei rossoazzurri è dichiaratamente quello di finire in crescendo una stagione che ha riservato non poche soddisfazioni ai tifosi etnei e,in tal senso, Bergessio e compagni faranno di tutto per conquistare l'intera posta in palio al cospetto dell'undici allenato dall'ex Bucchi. A Genova, contro la Sampdoria, i ragazzi di Maran hanno conquistato un buon punto, rimontando l'iniziale vantaggio blucerchiato, a conferma di una maturità pienamente raggiunta dal gruppo. "Mi aspetto che i tifosi festeggino la squadra al culmine di una buona prestazione e, possibilmente, di una vittoria. Sarà una festa e credo che meritiamo consensi ed applausi. Noi meritiamo questo pubblico meraviglioso così come il pubblico rossoazzurro merita questa squadra. Siamo riusciti a salvarci con largo anticipo e vogliamo concludere bene. Ed è bellissimo che domani sera, grazie alla manifestazione illustrata ieri da Legrottaglie, determinati valori campeggino sulle nostre magliette, contribuendo a portare in campo certi valori. Vogliamo tramettere messaggi importanti, anche con la nostra prestazione".

- Domani tornano disponibili Andujar e Bellusci che hanno finito di scontare la squalifica di tre giornate. In porta riconfermerà comunque Frison?

"Sinceramente ho ancora deciso. Devo prima parlare con i ragazzi (Andujar e lo stesso Frison). Poi si vedrà".

- L'anno prossimo dovrà essere un Catania un pizzico più coraggioso...?

"Credo che il coraggio sia un aspetto che ci ha già contraddistinto molto quest'anno. Non ci siamo adagiati dopo aver conquistato la salvezza ed abbiamo continuato ad affrontare le partite sempre col massimo impegno. Gli ultimi due match stanno a dimostrato".

- Cosa si porta dentro di... Catania?

"Ho vissuto bellissime emozioni sin dal primo giorno in cui sono arrivato. La mia prima esperienza in serie A, in una piazza così bella e passionale, è stata magnifica, irripetibile".

- L'obiettivo del Catania e' adesso quello di superare l'Inter in classifica e chiudere all'ottavo posto che consentirebbe di accedere direttamente agli "ottavi" di Coppa Italia?

"Ci teniamo e ci proveremo sino in fondo cercando di ottenere il massimo dei punti nei restanti 180 minuti di campionato. Ma... prima cerchiamo di migliorare la nostra posizione e poi ne parliamo".

- Quali sono state le maggiori caratteristiche della sua squadra?

"Spirito di sacrificio, coraggio e disponibilità dei ragazzi".

- Peccato aver perso punti contro squadre nettamente inferiori (vedi Palermo e Pescara all'andata).

"Si, è vero ma tutto ciò costituisce per noi un importante bagaglio d'esperienza per crescere ancora sul piano della mentalità, della' atteggiamento e del l'approccio approccio".

- Domani sera ci potrebbe essere spazio per qualche giovane, in campo contro il Pescara?

"Ci sto pensando ma sono combattuto perché abbiamo ancora un obiettivo da raggiungere (l'ottavo posto) e vorrei anche gratificare qualche ragazzo che ha giocato meno sinora".

- Barrientos sta attraversando un momento di splendida forma e tutta la squadra ne risente positivamente.

"Il Pitu ha messo al servizio della squadra il suo grande talento. Dopo aver smaltito l'infortunio, il suo rendimento e' migliorato partita dopo partita".

Domani sera saranno in campo anche valori importanti quali amore, rispetto, perdono, prudenza.

"Si, è una bellissima iniziativa che merita la giusta risonanza".

- Lei, Maran, che valore predilige?

" L' integrità, anche perché la maglietta con questa scritta non l'ha presa nessuno: la prendo io volentieri!"

- In chiusura, possiamo affermare che Catania-Inter ( la partita giocata qualche settimana addietro e vinta da i nerazzurri in clamorosa rimonta 3-2) racchiude in sintesi tutto il Catania di Maran in pregi e difetti?

"Questa potrebbe essere una valutazione condivisibile, anche se in quell'occasione si è visto soprattutto il Catania, nel bene e nel male".

- E' stata un'andata da... record!

"Siamo orgogliosi. Avrei sottoscritto in bianco, sin dall'inizio, tutto ciò"!


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php