Live Sicilia

TAgli alla cultura

Stancanelli: "Sono allibito"

VOTA
5/5
1 voto

bellini, braille, Catania, stabile, stancanelli, unione ciechi
CATANIA - Rimango allibito per il comportamento assunto dal Governo regionale del Megafono che, con tagli selvaggi nei confronti di importantissime istituzioni culturali della città, sta condannando a una lenta morte il nostro patrimonio culturale". Lo afferma il sindaco di Catania, Raffaele Stancanelli. "Questo Governo, con metodi antichi come la tabella H - aggiunge Stancanelli - non si è però astenuto dal regalare contributi agli amici per fini propagandistici. Nonostante, infatti, i tempi di spending review il Governo Crocetta ha deciso di investire più di tre milioni e mezzo di euro tra pubblicità, consulenze, cerimonie e convegni. Vorremmo capire come questi signori del Megafono - osserva il sindaco di Catania - pensano di rimanere credibili ai catanesi e cosa pensano di raccontare ai dipendenti del Teatro Stabile e del Bellini, all'Unione ciechi e alla stamperia braille. Abbiamo già definito questo un governo di 'parolai'. E' mortificante per la nostra città - conclude Stancanelli - misurarsi con una classe dirigente che tenta di riciclarsi nel partito del Megafono per rimanere attaccato a qualche poltrona".


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php