Live Sicilia

La presentazione ufficiale

Articolo 4 parte da Catania
"Nati per rompere gli schemi"

VOTA
2.6/5
5 voti

ars, articolo 4, Catania, lavoro, lino leanza, luca sammartino, Pippo Nicotra, regione, rosario crocetta, valeria sudano, Politica

I sei esponenti di Articolo 4



CATANIA – Nato ufficialmente solo alle 17 di oggi e nonostante la diversità dei suoi componenti, Articolo 4 ha già le idee molto chiare. Lavoro, legalità, merito, futuro: le hanno ribadite una ad una i suoi sei membri all’incontro di questo pomeriggio al teatro Abc di Catania, città in cui il nuovo movimento è nato e nella quale presenterà la prima lista alle prossime amministrative. A sostegno di quale candidato, però, non è ancora dato sapersi, dal momento che nessuno si sbilancia, o quasi. Solo Pippo Nicotra, infatti, si è lasciato scappare la possibilità che a Catania si ripeta l’esperimento palermitano, che in questo momento vede Articolo 4 vicino a Crocetta. Ma le cose potrebbero cambiare da un momento all’altro.

Nodo della questione rimane infatti la Regione, la collocazione che il nuovo gruppo politico assumerà all’Ars e soprattutto quale sarà l’atteggiamento nei confronti del presidente Crocetta, al quale il mentore del nuovo movimento, Lino Leanza, assicura comunque la massima lealtà. “Con Crocetta continueremo una collaborazione seria, leale e concreta – evidenzia Leanza – anche se non siamo più all’interno della coalizione. Abbiamo avviato un percorso con lui e rimarremo fedeli e corretti finché ne condivideremo i progetti”. Non nega che le cose siano differenti da qualche mese fa, Leanza, né che dei cambiamenti in atto dovranno tenere conto anche loro, esponenti di un gruppo che vuole mantenere autonomia rispetto ai partiti tradizionali. Ma ribadisce la compattezza del gruppo e dei deputati regionali che lo compongono, nonostante abbiano passati, anche recenti, molto differenti.

“Certamente porremo delle condizioni al presidente Crocetta con cui ci incontreremo presto – continua – a cominciare dalla centralità della lotta alla povertà e alla disoccupazione. Siamo sei e siamo forti – prosegue - e vogliamo lavorare per la Sicilia e per i siciliani, i primi cui noi rispondiamo, per cui, se non verrà messo al centro il lavoro, non potremo andare avanti in questo percorso con il governo”. Concetti, questi, ribaditi dagli altri membri di Articolo 4 che, uno a uno, hanno preso la parola: Totò Lentini, Paolo Ruggirello, Raffaele Nicotra, Valeria Sudano e Luca Sammartino, il 28enne capogruppo della nuova formazione all’Ars, oltre allo stesso Leanza che, a chiusura della manifestazione, ha assicurato che nei prossimi giorni saranno fatte importanti comunicazioni. “Tra qualche giorno, incontreremo Crocetta per capire che tipo di rapporto avrà con Articolo 4 e scioglieremo la riserva su quale candidato appoggeremo a Catania, tra Enzo Bianco, Maurizio Caserta e Raffaele Stancanelli. Avevamo avviato un percorso con Bianco – conclude – anche perché eravamo obbligati dalla nostra posizione in Regione. Oggi le cose sono cambiate e, senza tatticismi ribadiamo che sosterremo chi ha veramente interesse per rilanciare Catania”.

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php