Live Sicilia

AVVIATI I CONTROLLI

Pulizia dei tombini
Tecnici al lavoro

VOTA
0/5
0 voti

Catania, lavori, manutenzione, nubufragio, tombini, Cronaca

Uno dei tombini di Via Etnea delimitato dai birilli per segnalare i lavori in corso



CATANIA - Il giorno dopo l'apocalisse. Sembra di essere in un'altra città questa mattina. Il sole alto, qualcuno addirittura con il giubbotto in mano per la temperatura mite. Eppure ieri pomeriggio Catania sembrava una città della fascia tropicale o della zona dei monsoni dove sono abituati a temporali di quella portata. Però le tracce del nubifragio sono evidenti, il manto stradale ha subito molti danni e ora c'è da rattopare molte buche, e in alcuni casi anche voragini, come quella di Viale Regina Margherita, che si sono aperte sull'asfalto. E, soprattutto, ci sono i tombini da controllare e verificare, perchè ieri nel momente di piena sono saltati quasi tutti quelli di via Etnea. Ed è proprio ai controlli e alla pulizia dei canali di scoloquello che l'amministrazione comunale ha dato priorità.

Operai delle manutenzione al lavoro per pulire uno dei tombini di Via Etnea



Tecnici al lavoro già da questa mattina. Ogni tombino è stato aperto e ripulito, e cosi si farà per tutte le zone colpite dal nubifragio, in particolare quindi i quartieri a sud. I controlli alla rete fognaria sono fondamentali per evitare nuovi possibili allagamenti. Le verifiche e i sopralluoghi, riguardano, poi tutte le scuole e gli uffici pubblici. Per consentire di espletare tutti gli accertamenti relativi alla stabilità e alla sicurezza degli edifici ieri il sindaco Raffaele Stancanelli ha firmato un'ordinanza d'urgenza con cui ha disposto proprio la chiusura per un giorno delle strutture scolastiche, di ogni ordine e grado.

La conta dei danni. Dalle verifiche e dai sopralluoghi i tecnici, insieme ai funzionari del Comune, potranno censire i danni e quindi programmare, di concerto con l'esecutivo di Palazzo degli Elefanti e la Protezione Civile comunale, le opere di risanamento e manutenzione da avviare.

Aggiornamento delle 13.00 Cinque squadre delle manutenzioni comunali e due della protezione civile sono a lavoro da per rimuovere condizioni di criticità che si sono registrate in città dopo la "bomba d'acqua" che si è abbattuta su Catania. Diversi interventi sono stati effettuati soprattutto per risistemare tombini 'saltati' e caditoie otturate da residui naturali. Particolarmente intenso il lavoro di bitumatura di parti di asfalto di strade cittadine. In mattinata è stata rimossa la situazione di pericolo che si è venuta a creare in viale Regina Margherita dove gli operai sono intervenuti. I controlli stanno riguardando ovviamente anche le scuole cittadine con verifiche su infiltrazioni d'acqua negli istituti scolastici. Il coordinamento della protezione civile rimane attivo per raccogliere segnalazioni anche all'indirizzo mail: protezionecivile@comune.catania.it


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php