Live Sicilia

HOTEL NETTUNO

Liberiamo le energie
Oggi la presentazione

VOTA
5/5
3 voti

, Zapping
CATANIA - Verrà presentato Venerdì 15 febbraio alle ore 19 presso l’Hotel Nettuno il nuovo Movimento di opinione e cultura politica ‘LIBERIAMO le ENERGIE’, che nasce per iniziativa di Antonio Scalia e di altri professionisti, imprenditori e lavoratori catanesi e che intende aggregare la parte ‘produttiva’ della Società Civile attorno a valori liberali quali merito, concorrenza, competizione, sussidiarietà, libera iniziativa, solidarietà premiale. Si tratta di principi che i fondatori del Movimento - puntando su professionalità, credibilità e competenze – intendono declinare in concrete azioni e programmi di governo a livello nazionale, regionale e comunale, con l’intenzione di realizzarli supportando coloro che a livello istituzionale li condividono, operando per un profondo rinnovamento delle donne e degli uomini nelle Istituzioni da scegliere tra coloro che hanno fornito prova di capacità e pubblica moralità nel mondo del lavoro e delle imprese. Tra i principali punti del programma:

-a livello nazionale, ridurre il debito pubblico mediante dismissione del patrimonio dello Stato; generare liquidità pagando alle imprese i 70 mld di loro crediti verso la P.A., mettendo a garanzia statale il surplus esistente in Cassa Dep. e Prestiti; sburocratizzare l’abnorme apparato statale e ridurre i costi della politica per tagliare spesa improduttiva e aumentare risorse su sanità, istruzione e ricerca, nonché per ridurre tasse su lavoro e impresa; promuovere liberalizzazioni nei settori non strategici e applicare concorrenza e merito in tutti i settori (P.A., scuola, Università, sanità); puntare sulla cultura come nostra infrastruttura più potente e tornare leader nel turismo internazionale;

-a livello regionale, far diventare in pochi anni la Sicilia come una Regione internazionalmente riconosciuta per il ‘benvivere’, puntando sulla ‘qualità della vita’ secondo 10 direttrici di sviluppo, per conseguire una elevata capacità attrattiva del miglior turismo, specie quello internazionale dei Paesi emergenti;

-a livello comunale, valorizzare il Porto di Catania, potenziale volano dell’economia cittadina, destinandolo a crocieristica, diporto e pesca, trasferendo ad Augusta il traffico commerciale; intendere lo Sport come maggiore leva sociale, di riduzione spesa sanitaria e di promozione di Catania nel mondo, affidando la gestione degli impianti a operatori competenti; puntare su un modello di mobilità sostenibile, dando priorità a pedoni e mezzi pubblici e disincentivando l’uso delle auto; ‘Catania come Seattle’ per trasformarla nella capitale mediterranea della musica, valorizzando in loco i talenti artistici siciliani con grandi eventi e concerti nelle piazze; valorizzare i beni culturali cittadini con finanziamenti privati e garantirne la fruizione affidandone la gestione a operatori competenti.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php