Live Sicilia

Fiorentina schiantata: 2-1

Il Catania non si ferma più
Terzo successo di fila

VOTA
5/5
2 voti

Catania, fiorentina, maran, serie a, Sport
CATANIA. Il Catania irrompe in “zona Europa”. Terza vittoria di fila per i rossazzurri a coronamento di una fantastica rimonta sulla quotata Fiorentina allenata dall’ex Montella. Maran è costretto a rinunciare agli squalificati Lodi e Bergessio, oltre all’infortunato Almiron ed a Marchese (in rotta con la società per via del contratto). L’allenatore di origini trentine si affida così al 3-5-2. L’inizio della squadra etnea è timido e, dopo buone opportunità sciupate da Alvarez e Castro, i viola sbloccano il risultato al 21°. Pasqual riprende la sfera di cuoio dopo aver calciato un corner e mette in mezzo un pallone svirgolato da Bellusci: Migliaccio è in agguato e gira in rete di testa. Castro si vede, poi, respingere da Savic un tiro da buona posizione e Bellusci reclama inutilmente il penalty mentre l’arbitro Celi distribuisce cartellini a destra e a manca. Nella ripresa, Maran cambia volto tattico ai suoi ed i benefici arrivano presto. La retroguardia ospite mostra qualche preoccupazione in più sino a capitolare al 5°: Gomez batte una punizione sulla trequarti e Legrottaglie anticipa Neto in uscita deviando, di testa, il pallone che vale l’1-1. La reazione della Fiorentina è veemente e, nel giro di un minuto, i viola colpiscono due volte la traversa: prima con Cuadrado che da due passi supera Andujar ma vede il pallone tornare in campo dopo che lo stesso ha picchiato sotto la traversa; e poi con Ljajic che, direttamente su punizione dal limite, colpisce il legno orizzontale a portiere battuto. Entra l’attempato Toni ma Jovetic non è in giornata di grazia e Cuadrado difetta nella mira. Aquilani, poi, manda a quel paese il direttore di gara che lo caccia anzitempo negli spogliatoi. Con la Fiorentina in inferiorità numerica, il Catania può sfruttare meglio gli spazi ed in contropiede crea i presupposti per il meritato vantaggio. Corre il 42° del secondo tempo quando Barrientos effettua un lungo cross dalla destra: Castro sale… in cielo, sovrasta il diretto avversario e, di testa, sbatte in rete in pallone del 2-1. Pubblico in delirio sugli spalti del “Massimino” e partita che si chiude con la terza vittoria rossazzurra consecutiva. La salvezza è ormai in tasca. Adesso si può sognare l’Europa!

Tabellini:

CATANIA: (3-5-2) Andujar, Alvarez, Bellusci, Spolli, Legrottaglie, Capuano, Biagianti (k), Izco, Barrientos, Castro, Gomez. A disposizione : Frison, Terracciano, Potenza, Augustyn, Paglialunga, Salifu, Ricchiuti, Keko, Doukara, Petkovic. Allenatore: Rolando Maran.

FIORENTINA (3-5-2): Neto, Roncaglia, Rodriguez, Savic, Cuadrado, Aquilani, Migliaccio, Borja Valero, Pasqual (k), Jovetic, Ljajic. A disposizione : Viviano, Lupatelli, Tomovic, Camporese, Romulo, Capezzi, Llama, Seferovic, Larrondo, Toni. Allenatore: Vincenzo Montella.

Arbitro: Domenico Celi di Campobasso.

Assistenti: Riccardo Bianchi (Lucca) e Fabrizio Posado (Bari).

IV Uomo: Alessandro Costanzo (Orvieto).

Arbitri di porta: Antonio Damato (Barletta) e Marco Di Bello (Brindisi).

Squalificati : Lodi, Bergessio ( C ).

Diffidati: Castro, Alvarez, Barrientos ( C ); Jovetic, Tomovic, Migliaccio, Borja Valero ( F ).

Indisponibili : Almiron, Rolin, Sciacca, Cani ( C ); Rossi, Cassani, El Hamdaoui ( F ).

Ammoniti: Capuano ( C ); Savic ( F ); Bellusci ( C ); Biagianti ( C ); Spolli ( C ); Cuadrado ( F ); Alvarez ( C ); Castro ( C ).

Espulso: Aquilani ( F ).

Reti: 21° p.t. Migliaccio ( F ); 5° s.t. Legrottaglie ( C ); 42° s.t. Castro ( C )

Cronaca 1° tempo (0-1)

1° scambio Alvarez-Gomez e tiro del difensore fuori;

4° cross di Capuano e colpo di testa di Castro che esce di pochissimo;

21° Fiorentina in vantaggio: sul cross di Pasqual, Bellusci sbaglia l’intervento e Migliaccio devia in rete di testa: 0-1!

33° Savic si oppone in scivolata al tiro, da ottima posizione, di Castro;

35° Bellusci, spinto in area, reclama il rigore: l’arbitro Celi…lo ammonisce!

Cronaca 2° tempo (2-1)

5° pareggio del Catania: punizione battuta, sulla trequarti, da Gomez e Legrottaglie di testa anticipa Neto depositando in rete. 1-1!

6° cross di Pasqual, colpo di testa in tuffo di Cuadrado e palla che picchia sotto la traversa e torna in campo!

7° punizione dal limite calciata da Ljajic: traversa piena!

11° nel Catania, Ricchiuti sostituisce Capuano;

12° Jovetic raccoglie una corta respinta della difesa etnea e calcia alto;

13° progressione di Barrientos e tiro che sibila a lato;

23° gran tiro di Cuadrado che Andujar devia, in tuffo, in angolo;

24° nella Fiorentina, Toni prende il posto di Ljajic;

24°,30 tiro al volo di Aquilani, parato da Andujar centralmente;

27° azione di Gomez e tiro di Castro che Neto devia in corner tuffandosi sulla sua destra;

29° Cuadrado, da buona posizione, tira alto;

30° Andujar salva d’istinto su Toni ma il centravanti viola era in off-side;

31° nel Catania, Potenza subentra all’acciaccato Bellusci;

33° espulso Aquilani per proteste: Fiorentina in 10 uomini!

35° nella Fiorentina, Tomovic sostituisce Pasqual;

37° azione personale di Jovetic conclusa con un tiro che esce di poco;

39° nel Catania, Pagliaunga prende il posto di Biagianti;

42° Catania in vantaggio: cross di Barrientos dalla destra e stacco aereo imperioso di Castro che spedisce alle spalle di Neto: 2-1!

44° tiro di Jovetic, a lato;

Il Catania vince 2-1! Per i rossazzurri è la terza vittoria consecutiva.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php