Live Sicilia

Nuovo questore

Salvatore Longo arriva l'1 febbraio
Antonino Cufalo va a Torino

VOTA
2/5
2 voti

Antonino Cufalo, questura catania, salvatore longo, torino, Cronaca
Longo nuovo questore Catania

Salvatore Longo, nuovo questore a Catania



CATANIA - Arriverà in città il prossimo 1 febbraio, nei giorni clou dell'ordine pubblico per la Festa di Sant'Agata: il nuovo questore di Catania è Salvatore Longo, catanese, attualmente al vertice della questura di Parma. "Ritorno - spiega a LiveSicilia Catania - con uno spirito di grande entusiasmo".

"Sarò a Catania dal primo febbraio - aggiunge il questore Longo - e so già che
saranno giornate particolarmente impegnative. Ho sempre seguito la Festa di Sant'Agata anche dal punto di vista dell'attaccamento popolare. E anche qui a Parma la conoscono come una delle più belle Feste del mondo. Mi farà piacere rivederla e riviverla: mi ricordo, da bambino, quando mio nonno mi portava a vederla".

Per Longo, 58 anni, sposato e due figli, si tratta di un ritorno anche dal punto di vista professionale: "Ho già lavorato nella mia città - ricorda Longo - a metà degli anni '90 quando ho diretto la Squadra Mobile. Catania per un questore è una sede di prestigio, svolgerò la mia funzione con il massimo impegno e con l'aiuto dei colleghi. Molti li conosco per aver lavorato con loro".

Il nuovo questore ripercorre la sua carriera nella Polizia: "Sono catanese di origine, mi sono laureato in Giurisprudenza a Catania ma subito dopo aver vinto il concorso sono andato a Torino. Lì si è sviluppata la mia vita professionale: poi, sono tornato a Torino anche per svolgere funzioni diverse all'interno della Questura, e successivamente ho diretto diverse questure nel Centro Nord tra cui due in Emilia, Bergamo per quasi quattro anni ed ho trascorso dieci mesi al Ministero".

Salvatore Longo ha ricevuto numerosi encomi soprattutto per il contrasto al traffico di stupefacenti e alla criminalità organizzata: una specializzazione cominciata alla Mobile di Torino (dove ha diretto la sezione la sezione "Narcotici"), e proseguita con un corso internazionale di Perfezionamento Antidroghe alla D.E.A. in Georgia (U.S.A.). E' stato membro della Commissione Tecnica Consultiva per le Tossicodipendenze nella regione Piemonte, e rappresentante per la Polizia di Stato al Comitato Provinciale di Studio, Programmazione e Ricerche per la Prevenzione delle Tossicodipendenze.

Un impegno anche sul fronte della criminalità (ha diretto nella città della Mole le sezione "Catturandi" e "Omicidi e Criminalità Organizzata") e si è occupato di sicurezza alle Olimpiadi di Torino. Salvatore Longo è anche un esperto nel settore Immigrazione, avendo organizzato il Centro di Permanenza Temporanea. Tra le operazioni più rilevanti della sua carriera, quello che ha portato alla liberazione del piccolo Marco Fiore e l'arresto dei suoi sequestratori. Al suo posto, nella questura di Parma, è stato nominato Giuseppe Racca proveniente da Ravenna (dove subentra Mario Mondelli)

Torino e Catania continueranno ad essere legate: l'attuale questore di Catania, Antonino Cufalo, è infatti il nuovo capo della questura di Torino.

Nei movimenti dei dirigenti della Polizia, disposti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, anche la nomina a questore di Asti per Filippo Claudio Di Francesco: per quattro anni è stato capocentro della Dia di Catania, poi dirigente della Polizia di Frontiera, Porto e Aeroporto nella città etnea, e recentemente dirigente del compartimento Polfer della Calabria (prende il posto di Felice La Gala che diventa questore di Pesaro). Staffetta anche per il messinese Salvatore Arena, per quattro anni vicario del questore a Siracusa: è il nuovo questore di Biella.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php