Live Sicilia

Al porto

Lezioni di "sci" al Porto
Successo per "Un mare di snow”

VOTA
5/5
4 voti

Catania, Etnasnow, Francesco Marchese, Un mare di Snow, Cronaca
CATANIA – Che Catania avesse mare e montagna insieme lo sapevamo già ma che la neve arrivasse a mare… beh, questa è stata una gran bella novità! Dalle lezioni di sci gratuite ai salti dalle rampe alte due metri con gli atleti snowboarder di Blackhole: questo e molto altro per l’evento organizzato da Wind Surf Center ed Etnasnow, in collaborazione con il re degli Energy drink, Red Bull che ha fornito il supporto tecnico- logistico. “E’ stato davvero gratificante vedere i sorrisi sui volti delle persone che sono venute a trovarci – afferma Valerio Longo, l’organizzatore nonché manager di Wind Surf Center. E’stata l’occasione - prosegue - sia per gli appassionati di snowboard che anche per chi non ha mai trascorso qualche ora su una pista da sci e non conosce l’affascinante mondo della montagna”.

I partecipanti del contest “CATANIA CITY RAIL” hanno tradotto in volo sul neveplast (materiale in nylon, autolubrificante che simula la neve in termini di scorrevolezza) alcuni dei termini tecnici del freestyle sulle tavole da snow: salti, trik, rotazioni a 180 gradi, back side che, per chi non lo sapesse, esprimono movimenti non proprio facilissimi, appunto perché svolti “in duro”, cioè non su un materiale plastico che si presta a riprodurre la neve. Si sono esibiti 20 sportivi siciliani, tra cui un soldato americano della base militare di Sigonella e due splendide fanciulle che con grande sprezzo del pericolo hanno afferrato il verricello, facendosi trascinare dalla corda che girava su un motore Subaru e poi, via, contro la rampa.

La gara, conclusasi ieri, ha portato la vittoria di Francesco Marchese, al secondo posto Emanuele Platania e al terzo Gaetano Calderaro. Al miglior performer è stato omaggiato un soggiorno a Pirovano, l’università dello sci e dello snowboard dello Stelvio. Il premio “Best crash” è andato, invece, ad Emanuele Platania e, per finire, il “Best Trick”, ovvero la migliore manovra, è stato assegnato ad una delle due donne in gara, Simona Furnò. Alla gara vera e propria ha fatto seguito lo show dei big di Blackhole, gli atleti professionisti che hanno “fatto venire i brividi” (e non per il freddo) agli spettatori saltando su bidoni infiammati e oltrepassando, di diversi metri, il tetto di un’auto.

La due giorni, caratterizzata da temperature rigide (per gli standard catanesi) ha registrato un boom di presenze nell’area davanti alla guardia costiera, trasformatasi, per l’occasione, in una grande stazione sciistica: cappellino di lana, jeans, scarponi e sci, questo l’equipaggiamento! Tutti sulla pista in neveplast per prendere lezioni gratuite e conoscere il mondo dello snow. “Etnasnow – spiega Luca Garofalo di Etnasnow - è una comunity che racchiude decine di “fissati” della neve e dei salti, pronti a scappare in montagna appena possibile!”. Importante la sinergia con l’università dello sci, dello snowboard e della montagna dello Stelvio. “Veniamo dal profondo nord, dove si scia a 3 mila metri e in estate si impara a sciare – dice Paolo Lorenzini, relazioni esterne di Pirovano. Quando sono venuto per la prima volta sull’Etna, ad aprile - prosegue - mi sono innamorato del luogo, ho conosciuto Valerio Longo e abbiamo deciso di lanciarci in questa avventura. L’allestimento ha sorpreso davvero tutti – conclude - con una pista bianca lunga 50 metri, rampe, salti e persino un’auto al centro del percorso pronta ad essere “saltata”.

A bordo pista stand a tema, pieni di sci, snowboard, abbigliamento tecnico-sportivo, uno spazio dedicato alla Fondazione Angelo D’Arrigo, nata dopo la scomparsa del deltaplanista recordman di traversate internazionali, ed infine stand della Croce Rossa Italiana e dell’Airc, per la ricerca contro il cancro. La neve era finta ma l’allegria e l’entusiasmo sono stati autentici. A quanti hanno partecipato, “Un mare di snow” ha voluto lasciare un messaggio che è di salvaguardia della natura, di educazione al rispetto dei territorio e di divertimento in modo sano.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php