Live Sicilia

Scontro sulle nomine

Forzese attacca Crocetta
"Si comporta come Lombardo"

VOTA
1.8/5
19 voti

asp, marco forzese, nomine, raffaele lombardo, rosario crocetta, Catania, Politica
Forzese attacca Crocetta

Marco Forzese



CATANIA -  "Apprendo con stupore, attraverso gli organi di stampa, delle ultime nomine effettuate dal Governatore della Sicilia riguardanti i nuovi Commissari Straordinari di ben 7 ASP Siciliane. E' doveroso e opportuno fare alcune considerazioni. Pur riconoscendo in Crocetta una straordinaria volontà nell’avviare la tanto annunciata “Rivoluzione” Siciliana, non si possono oggettivamente condividere alcune scelte effettuate in totale autonomia senza minimamente confrontarsi con le istituzioni che sino adesso hanno garantito l'assoluto appoggio e lealtà nei confronti del Governo regionale". Lo afferma in una nota il presidente della 1^ Commissione Affari Istituzionali ARS
Marco Forzese.

"Sembra opportuno sottolineare - aggiunge Forzese -  l'armonia e condivisione totale del lavoro che si sta svolgendo all’interno della 1^ Commissione "Affari Istituzionali" che intende caratterizzare la propria azione dimostrando con i fatti solerzia ed attenzione nell'espletare il delicato compito che si trova a ricoprire. Vi è un ampio consenso nel voler modificare il Regolamento della Commissione Affari Istituzionali, per renderlo più incisivo e stringente a supporto dell’azione di Governo. Ricopro un ruolo Istituzionale che necessita assolutamente di una collaborazione diretta con il Presidente della Regione e con la Giunta di Governo per le scelte politiche ed amministrative di importante rilevanza".

"Il modo di agire del nostro Governatore, purtroppo, sino adesso assomiglia sempre di più a quello adottato del suo predecessore. Si evidenzia una “fame di potere” che personalmente ho sempre combattuto. Spero, pertanto, che le scelte fin qui operate in assoluta autonomia da Crocetta abbiano fine e che si proceda nell’azione amministrativa in maniera coesa, concertando con tutti gli attori le scelte da operare".

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php