Live Sicilia

LA SCHEDA

I segreti di Albergo
Il boss dei Trigila

VOTA
1/5
3 voti

arresto, boss, Catania, trigila, waldker albergo

Waldker Albergo



CATANIA - Il Pm Luigi Lombardo seguiva da tempo le tracce del mafioso siracusano Waldker Albergo. Lo scorso novembre lo ha arrestato, indagando insieme al Pm Andrea Ursino, sotto il coordinamento del Capo dell'ufficio Giovanni Salvi, con l'accusa di estorsione.

Waldker Albergo è ritenuto personaggio di spicco del clan mafioso Trigila di Noto, di grande spessore criminale, prima degli arresti era l'ultimo dei capi storici del clan Trigila ancora in libertà.

Gli altri capi,
Pinuccio Trigila, detto “Pinnintula” e Angelo Monaco, sono da tempo detenuti. Monaco in particolare, è stato condannato nel processo “Nemesi” a undici anni di reclusione.

Nel curriculum criminale di Albergo ci sono tre sentenze passate in giudicato con l'accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso, la prima risalente al 1994, l'ultima al 2009.

Il clan Trigila da sempre detiene il controllo della zona sud della provincia di Siracusa. Albergo è stato condannato anche per associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti estorsioni e illecita concorrenza.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php