Live Sicilia

INCONTRO A PALAZZO ESA

Aligrup, sale la tensione
"Disparità di trattamento"

VOTA
5/5
1 voto

aligrup, Catania, despar, tribunale, Economia

Incontro a Palazzo Esa



CATANIA - Una giornata piena quella dei lavoratori Aligrup. Con il presidio davanti al Tribunale ancora in corso (che continuerà ad oltranza fino al 13 gennaio) una trentina dipendenti ha incontrato nella sede Esa di Catania la consigliera regionale di Parità, Natalina Costa. Nei giorni scorsi, infatti, in tanti avevano lamentato disparità di trattamento fra i lavoratori coinvolti nella cessione del ramo d’azienda. Nello specifico i circa 150 lavoratori confermati perché appartenenti ai punti vendita acquistati dal gruppo Arena (“senza tener conto dell’intera popolazione lavorativa” come si legge in una nota presentata al consigliere Costa).

Per tale ragione i lavoratori chiedono “di verificare gli spostamenti del personale degli ultimi dodici mesi e di verificare eventuali atti illeciti e/o illegittimi”. La consigliera di parità si è pertanto impegnata a verificare che l’iter seguito nella riconferma del personale abbia tenuto conto dei criteri solitamente centrali nelle graduatorie (figli e genitori a carico, anzianità di servizio, reddito). La delegazione di ex dipendenti affiderà nei prossimi giorni una delega alla consigliera che potrà mettersi in contatto con il nuovo liquidatore Rizzo (che da quello che si apprende da parte dei lavoratori si sarebbe sottratto a diversi confronti).

I dipendenti hanno inoltre incassato il sostegno dell’assessore regionale Nicolò Marino, che ha fatto una breve ma significativa apparizione all’incontro impegnandosi in prima persona nella gestione della delicatissima questione. Positivo anche l’esito di un altro incontro che si è svolto in mattinata. Un delegazione guidata dal sindacalista Paolo Magrì e alcuni esponenti del “comitato lavoratori Aligrup” hanno incontrato a Palermo gli assessori regionali Linda Vancheri (Attività produttive) e Dario Cartabellotta ( Agricoltura). I termini precisi si conosceranno, però, soltanto in serata. Del resto le varie trattative non sembrano concluse come confermerebbe la presenza in Sicilia del Presidente di Coop Adriatica che, secondo i bene informati, venerdì potrebbe fare un salto a Palermo.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php