Live Sicilia

Il dopopartita

Maran gioia e rammarico
Ventura: "Approccio sbagliato"

VOTA
0/5
0 voti

Catania, maran, torino, ventura, Sport
CATANIA. L'analisi a fine partita di mister Maran è lucida ma anche consapevole che, se giocata in parità numerica, quella contro il Torino sarebbe stata ben altra partita. “La nostra è stata una prestazione maiuscola perché i miei calciatori hanno tirato fuori una grinta eccezionale in 10 contro 11. Purtroppo il gesto istintivo di Lodi ci ha fortemente condizionato ma ha determinato, al contempo, una reazione superba di tutta la squadra. Tutti si sono sacrificati al massimo, chiudendo gli spazi, correndo su ogni pallone e non lasciando nulla d’intentato. Purtroppo due episodi ci hanno sostanzialmente privato dei tre punti: l’espulsione di Lodi ed il rigore sbagliato da Bergessio. L’insufficiente prestazione del Torino è figlia della grande performance del Catania. Abbiano sciorinato grande personalità e questo ci deve dare consapevolezza ulteriore per il prosieguo del campionato”.

- Il calciomercato sarà utile per completare al meglio il mosaico rossazzurro?

“Se arriverà qualcuno…che ben venga!”

- Martedì sera vi giocate il passaggio alle semifinali di Coppa Italia contro la Lazio.

“Questo traguardo ce lo siamo guadagnato meritatamente sul campo. Faremo di tutto per superare il turno e regalare una grande soddisfazione ai nostri tifosi ed a noi stessi”.

Sul fronte opposto, il tecnico Ventura non può certo lamentarsi. "Accettiamo di buon grado il punto su un campo difficile come quello di Catania. E’ chiaro, però, che resta un pizzico di rammarico per non aver sfruttato al meglio l’opportunità di aver giocato per quasi tutta la partita in superiorità numerica”. Non è stato il Torino visto in occasione di altre trasferte ed il nostro approccio alla gara non è stato dei migliori. Avremmo dovuto e potuto far meglio ma ci teniamo stretto il punto conquistato che, peraltro, era il nostro obiettivo iniziale. La nostra prestazione non è stata sopra le righe come mi aspettavo ed il risultato positivo è arrivato anche grazie all’episodio dell’espulsione di Lodi. Non ne facciamo un dramma ma il Torino visto oggi non è stato all’altezza delle mie aspettative. Il Catania ha tanti calciatori di qualità e una giocata dei singoli avrebbe potuto punirci”.

- Come giudica il suo collega emergente che siede sulla panchina rossazzurra?

Maran sta facendo un buon lavoro, è un ragazzo serio e gli auguro le migliori fortune. Per lui, il prossimo sarà l’anno della definitiva consacrazione”

- Almiron è sempre nel mirino del Toro?

“Non entro nel merito del mercato: ho rivisto Almiron con grande piacere ma non abbiano affrontato l’argomento. Per il momento non penso ai rinforzi ma guardo ai calciatori che ho attualmente a disposizione con i quali abbiamo conquistato sinora 21 punti (20 sul campo vista la penalizzazione) che costituiscono un buon viatico per la conquista della salvezza”.

- Ventura e la…Sicilia?

“Qui torno sempre con grande piacere. Ho lasciato tanti amici che mi hanno riempito di doni in questi giorni”!

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php