Live Sicilia

Associazione Archè

Bicocca, raccolta libri
"Non imprigioniamo la cultura"

VOTA
5/5
3 voti

archè, bicocca, Catania, Libri, Cronaca
CATANIA - Ripartire, crescere e migliorarsi è possibile grazie alla cultura. È questo il messaggio su cui puntano i ragazzi dell'Associazione Arché che hanno deciso di cominciare il nuovo anno all'insegna della beneficenza. Una raccolta di libri destinati ai detenuti del carcere di Bicocca avrà luogo dal prossimo 3 gennaio fino al 6 gennaio, nella centralissima piazza Stesicoro dalle ore 16.00 alle ore 21.00, con lo scopo di accrescere la biblioteca della casa circondariale.

"Un'iniziativa provocatoria e di formazione che permetterà ai “rei” di migliorarsi" affermano Federico Di Carlo e Alberto Leotta. Un modo diverso di aiutare il prossimo, un'idea che pare seguire il pensiero di Cesare Beccaria, per il quale l'educazione è il più sicuro mezzo per debellare i delitti.

"L'obiettivo che ci prefiggiamo - continuano i ragazzi dell'Associazione - non è un atto giustificatorio per chi sconta la propria pena, ma un atto mirato a dare la possibilità di imparare a correggere i proprio errori anche attraverso l’educazione e la formazione culturale".

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php