Live Sicilia

Sesta municipalità

"Più attenzione alle periferie"
L'appello di Lanzafame

VOTA
5/5
4 voti

Agatino Lanzafame, Catania, cibali, metanizzazione, raffaele stancanelli, Catania, Politica
CATANIA – Maggiore attenzione alle periferie e, soprattutto, il completamento delle grandi incompiute di cui sono costellate. A chiederlo al sindaco Stancanelli, il consigliere della sesta municipalità Cibali- San Nullo, Agatino Lanzafame. presidente della commissione pubblica Lavori pubblici della circoscrizione secondo cui, ora che il primo cittadino ha annunciato a tutti di voler portare a termine quanto avviato in città, rinunciando a correre alle prossime elezioni politiche, l'amministrazione deve passare dalle parole ai fatti “lavorando per mantenere le tante promesse fatte alla città. Prendiamo atto del senso di responsabilità del sindaco, che sceglie di non abbandonare la città in un momento di cosi grande difficoltà al fine di portare a termine il proprio mandato e di mantenere gli impegni presi con la cittadinanza – spiega Lanzafame. Proprio per questo ci aspettiamo che da domani, la Giunta si impegni seriamente a completare le tante opere incompiute disseminate nelle periferie e, in particolar modo, nel quartiere di Cibali”.

Tra le tante incompiute segnalate dal consigliere, i lavori di metanizzazione che, nonostante il completamento del primo lotto, non hanno sortito effetti sulla vita dei cittadini, dal momento che nessuna zona del quartiere risulta servita dal metano. “Si tratta di un’opera di fondamentale importanza per i cittadini di Cibali, che la attendono da quasi dieci anni – prosegue Lanzafame - e ci dispiace constatare come anche questa amministrazione non l’abbia considerata prioritaria: metà del quartiere attende ancora l’inizio dei lavori di scavo del secondo lotto, l’altra metà ha atteso per mesi invano la messa in funzione della rete realizzata e adesso si trova, con l’inverno che si avvia alla conclusione, senza alcuna speranza di poter usufruire del servizio”.

Non solo metanizzazione però. Quello che chiedono i consiglieri di municipalità, è una maggiore attenzione a tutti gli interventi manutentivi che riguardano le periferie ed in particolare il territorio di Cibali. “Neanche in tema di manutenzione ordinaria l’amministrazione è stata finora all’altezza del proprio compito – incalza il consigliere - lo stato dei marciapiedi e del manto stradale continua ad essere pressappoco vergognoso, nonostante numerose sollecitazioni della municipalità ed altrettante promesse dell’amministrazione. Neanche gli interventi più semplici, come la sostituzione degli impianti di pubblica illuminazione, sono stati fatti correttamente: solo alcuni lampioni sono stati oggetto dei lavori di sostituzione dell’illuminazione e la notte Cibali si colora di una variopinta illuminazione bianca e gialla, senza che alcuna spiegazione logica di ciò sia stata data alla municipalità. Riconosciamo al sindaco - conclude Lanzafame - il merito di aver perseguito una politica di rigore finanziario per evitare il baratro del dissesto, ma ora serve un’accelerazione negli interventi che riguardano la riqualificazione delle periferie e la realizzazione delle opere pubbliche necessarie per rilanciare la città”.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php