Live Sicilia

il voto di domenica

Primarie del Pd
Ecco come si vota

VOTA
0/5
0 voti

Catania, Luca Spataro, pd, primarie, Politica
CATANIA - Tutto pronto per le primarie del Partito Democratico che serviranno a scegliere i candidati al Parlamento. A Catania, come nel resto dell’Isola, si vota domenica 30 dicembre dalle 8 alle 21. In città saranno allestiti 12 seggi elettorali in tutti i quartieri. I gazebo del PD si troveranno in piazza Stesicoro (2 seggi elettorali per i residenti della prima municipalità), corso Italia angolo via Pasubio (2 seggi elettorali per i residenti della seconda municipalità) piazza Cavour (2 seggi elettorali per i residenti della terza municipalità), sede del circolo PD di via San Gregorio 53 (per i residenti della quarta municipalità), piazza Chiesa Madre a San Giovanni Galermo (per i residenti della quinta municipalità), piazza Spedini (per i residenti della sesta municipalità), sede del circolo PD di via della Sforzesca 17 (per i residenti della settima e ottava municipalità), sede del circolo PD di viale Castagnola 12 a Librino (per i residenti della nona municipalità), sede del circolo PD a Villaggio Sant’Agata, zona D, largo chiesa Santa Croce (per i residenti della decima municipalità). I seggi che verranno allestiti nella provincia etnea sono 61, per un totale di 73 postazioni gestite dai volontari del Pd.

I candidati alle primarie del PD della provincia etnea sono: i parlamentari uscenti Giuseppe Berretta, Giovanni Burtone e Marilena Samperi, la sindacalista Luisa Albanella, l’ex deputato regionale Giovanni Barbagallo, Tania Spitaleri, consigliere comunale a Giarre e responsabile Lavoro del PD etneo, e la renziana Amanda Catania.

Possono partecipare al voto gli elettori compresi nell’Albo delle primarie “Italia Bene Comune” (coloro i quali hanno partecipato alle primarie del 25 novembre) e gli iscritti al PD. Gli elettori ai gazebo dovranno sottoscrivere un pubblico appello per il voto al PD e versare una sottoscrizione di almeno due euro. Si potranno esprimere fino ad un massimo di due preferenze, differenti per genere. Qualora le due preferenze siano dello stesso genere, la seconda nell’ordine verrà annullata.

“Faremo di tutto per trasformare ancora una volta questo appuntamento in una straordinaria occasione di partecipazione e di democrazia – afferma il segretario provinciale del PD Luca Spataro – Siamo sicuri che i nostri elettori saranno numerosi e non sprecheranno l’occasione offerta dal PD, unico partito a far scegliere i propri rappresentanti in modo trasparente e diretto”.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php