Live Sicilia

CONTRO IL FEMMINICIDIO

Mai più donne a terra
Performance in piazza

VOTA
0/5
0 voti

Catania, femminicidio, piazza università, stefania noce, Cronaca

Momento della protesta



CATANIA - Una donna prostrata a terra, sul viso una maschera bianca e tutto intorno un ritmo incalzante e un grido: "Noi madri! Noi figlie! Noi compagne! Offese, umiliate, punite!". E' stata questa la performance artistica andata in scena questa mattina in piazza Università a Catania, organizzata dal comitato Senonoraquando e dall'associazione Adif. Una decina di attiviste ha dato vita alla manifestazione coinvolgendo i catanesi e legando una fascia rosa al braccio dei passanti. Poi ha sfilato lungo via Etnea, terminando la manifestazione in piazza Duomo davanti al Municipio, dove dal 24 novembre campeggia lo striscione contro la violenza verso madri, sorelle, compagne.

"Le donne uccise in Italia sono 123 - spiega a LiveSicilia Catania Manuela Fisichella di SNOQ e le donne di Voltapagina - e purtroppo siamo state costrette ad aggiornate l'elenco pure stamattina. Abbiamo scritto i loro nomi sui fogli che abbiamo mostrato ai passanti. L'Italia ha il primato a livello europeo. Noi abbiamo voluto sensibilizzare i catanesi e commemorare la studentessa Stefania Nove. Sappiamo che per l'intitolazione dell'aula da parte dell'Università è solo questione di giorni, e sta andando avanti anche il processo per assegnarle la laurea honoris causa".

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php