Live Sicilia

Centro città

I mercatini di natale
Idee per la befana

VOTA
5/5
4 voti

Catania, mercatini, Catania, Economia, Zapping
mercatini a cataniaCATANIA - La storia dei mercatini natalizi trae le sue origini nel lontano XIV secolo in Germania, con la tradizione del “Christkindlmarkt”, interessante appuntamento che ben presto si diffonderà nelle regioni del nord Italia, perfette e suggestive location grazie ai fiocchi di neve, all’aria frizzante e ai panorami mozzafiato. Anche Catania viene contagiata.

In Trentino il <<mercatino di Gesù bambino>> rappresenta l’occasione per fare un giro tra le creazioni artigianali da poter acquistare sorseggiando un caldo vin brulè e assaggiando le specialità gastronomiche locali quali polenta, carne, zuppe, canederli, o gli ottimi dolci come lo strudel. Questa tradizione è ormai talmente radicata nella cultura del capoluogo trentino in cui si respira un’atmosfera mitteleuropea, che ha già spento venti candeline. E se ieri il “mercatino di san Nicola” rappresentava l’unico appuntamento per acquistare gli addobbi di Natale, nel 2012 è diventato uno dei luoghi simbolo delle feste natalizie, in cui trovare i regali più belli e quelli più singolari, per adulti e piccini, fatti da artigiani e curati in ogni dettaglio.

Anche Catania, da qualche anno, dedica le viuzze del centro città o alcuni ambienti esclusivi al mercatino nella sua duplice veste di luogo in cui dare sfogo alla voglia di shopping e momento di incontro ed aggregazione. Passeggiando in via Etnea si può respirare, con una buona dose di fantasia, l’atmosfera natalizia, quella che di solito è data da luci, addobbi e decorazioni varie… ma il Natale è dentro di noi, no?

La prima tappa è via Montesano, un tripudio di festa: le casette in legno scuro ospitano oggetti particolarissimi, dagli orecchini made in sicily con pietra lavica e corallo, ai merletti fatti a mano, agli accessori in carta ecologica e feltro, alle leccornie appena sfornate. Chi cammina, chi si intrattiene, chi si sofferma e punta un oggetto per poi ammirarsi allo specchio.. è tutto un brulicare di persone e suoni.

La tappa successiva, di ritorno sulla strada maestra, è l’incantevole chiostro di Palazzo Minoriti, che ospita un’interessante mostra mercato: ci sono le ceramiche del calatino, le produzioni locali di saponi alla lavanda e al latte d’asina, tanto ricercato. E ancora, si incontra chi lavora i filati dandone dimostrazione, chi espone sculture ed articoli in legno e chi racconta di progetti solidali nel mondo.

L’arietta fresca ma non troppo invita a proseguire e ben presto ci si può ritrovare in piazza Duomo, altro appuntamento con i mercatini di Natale. La location è stupenda: l’arco di porta Uzeda, la facciata del Duomo, i prospetti del palazzo di città e del prospiciente palazzo dei Chierici e come se non bastasse, l’imponente e svettante “liotru”. Ancora tanto artigianato accompagnato dai pupi siciliani e invitanti esposizioni di miele e derivati dell’alveare, propoli, polline e pappa reale abbinati a formaggi tipici locali il cui assaggio diventa necessario!

Tra i mercatini al coperto, degno di nota è quello organizzato al Ma, il club di via Vela, all’interno della rassegna “Artisti in cortile”: l’appuntamento infrasettimanale durante il quale i giovani creatori espongono i propri manufatti come libri rivisitati, sculture, monili, accessori vari. Il clima è easy, da dopo lavoro e ci sono tutti gli ingredienti per un buon aperitivo: gustose pietanze e buona musica.

Altra tappa obbligata è Vecchia Dogana il nuovo polo gastronomico nell’area portuale dove è stata allestita un’esposizione variegata: dall’abbigliamento alle creazioni ad uncinetto, dai prodotti caseari alle confetture, passando naturalmente per gli articoli tipicamente natalizi e quelli dolciari che riempiranno le calze della “Befana”!

E se poi vi stuzzica l’idea di comprare un regalo solidale, troverete diverse opportunità. Tra i tanti esempi, il mercatino organizzato dall'associazione Pigna d'Oro Onlus, in collaborazione con l’Unicef, all’interno dell’istituto Monsignor Ventimiglia di Catania, a favore del progetto “Dopo di noi”, finalizzato alla costruzione di una casa per ragazzi disabili, soggetti deboli che necessitano di maggiori cure. Insomma, le proposte natalizie ed in veste low cost sono moltissime e tutte colorate e di fantasia.

 

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php