Live Sicilia

Serie A, 18esima di campionato

Finale: Pescara-Catania 2-1

VOTA
1/5
6 voti

Catania, Pescara, serie a, Sport
La cronaca.

Secondo Tempo. Catania che riparte facendo possesso palla. Al 6' sono però i biancoazzurri ad impegnare Anduijar autore di una grande risposta su tiro ravvicinato di Celik. Sul capovolgimento di fronte, sinistro di Lodi, deviato in angolo: sugli sviluppi dell'angolo incredibile respinta di Perin su Spolli e dalla ribattuta Marchese insacca. Gol annullato per presunto fuorigioco: ma il replay dice che la rete era regolare. Scorre il cronometro fino alla mezz'ora quando arrivano i crampi per Gomez sostituito da Morimoto. A sei minuti dalla fine, buono spunto di Bellusci che sulla conclusione dal limite trova una deviazione che costringe Perin ad un gran salvataggio. Siamo al 90esimo: saranno quattro i minuti di recupero. E proprio al 49esimo arriva la doccia fredda per i rossoazzurri: fallo di Almiron a ridosso dell'area di rigore. Punizione e rete di Togni che scaglia un tiro tutt'altro che irresistibile: debole e centrale. Anduijar sbaglia completamente il tempo di reazione. 2-1 finale.

Primo Tempo. Poco pubblico tra gli spalti inzuppati dalla pioggia. Pronti, via: partiti. Dopo nemmeno tre minuti, triangolazione Marchese-Barrientos-Gomez col Papu che sfiora l'incrocio dei pali da posizione ravvicinata. Un minuto più tardi, tiro al volo di Castro ribattuto dall'ex Terlizzi. Al minuto 12, clamorosa palla gol per i rossoazzurri: Castro ruba il pallone allo stesso Terlizzi e si presenta - seppur da posizione defilata - davanti a Perin, tiro e sfera che si stampa sul palo. Etnei in forcing costante. al 14' è Izco a spedire di poco a lato. All'improvviso, nell'unico tiro in porta verso la porta di Andujiar i padroni di casa passano: difesa ferma su un pallone che vede Celik impattare col piatto. 1-0. Punizione troppo pesante per il Catania. Alla mezz'ora ci prova Gomez: salvataggio sulla linea su calcio ravvicinato. Al 36esimo arriva il meritato pari. ottimo spunto di capitan Izco che si invola sulla sinistra entra in area, si accentra e serve Barrientos: gran esterno sinistro e gol del pari. 1-1! Al 42', problema muscolare per Alvarez: Maran getta nella mischia Bellusci. Termina qui la prima frazione di gara.

Pescara (4-3-1-2): Perin; Balzano, Terlizzi, Capuano, Modesto (st 23' Zanon); Nielsen, Togni, Bjarnason; Weiss (st Caprari); Abbruscato, Celik. A disp.: Pelizzoli, Crescenzi, Bocchetti, Soddimo, Colucci, Brugman, Quintero, Jonathas. All.: Bergodi.

Catania (4-3-3): Andujar; Alvarez (pt 42' Bellusci), Legrottaglie, Spolli, Marchese; Izco, Lodi, Almiron; Barrientos, Castro, Gomez (st 30' Morimoto). A disp.: Frison, Terracciano, Potenza, Capuano, Augustyn, Rolin, Paglialunga, Ricchiuti, Doukara, Keko. All.: Maran.

Arbitro: Andrea Romeo di Verona.

MARCATORE: pt 23' Celik, 36' Barrientos; st 49' Togni.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php