Live Sicilia

A dirlo è il presidente Di Marco

Aligrup, il Tribunale:
"Garantire tutti i creditori"

VOTA
3.3/5
3 voti

aligrup, Catania, tribunale, Cronaca
CATANIA. Gli incassi di eventuali cessioni di rami d'azienda dell'Aligrup, società della grande distribuzione in Sicilia con 1.600 dipendenti in fallimento, saranno "depositati in un libretto di deposito vincolato all'ordine del Giudice" per impedire "distrazioni patrimoniali" e "soddisfare le ragioni di tutti i creditori". Lo precisa, con una dichiarazione, il presidente del Tribunale di Catania, Bruno Di Marco. "La sezione fallimentare del Tribunale di Catania - si legge nel comunicato - nelle scorse settimane ha autorizzato la società Aligrup al compimento di atti urgenti di straordinaria amministrazione, tra i quali la cessione di cinque rami d'azienda a società del gruppo Arna, alla precisa condizione che tutte le somme incassate dal liquidatore per gli atti autorizzati fossero depositate in un libretto di deposito vincolato all'ordine del Giudice. E ciò - precisa il presidente Di Marco - esclusivamente, al fine di assicurare quella tutela effettiva alle ragioni di tutti i creditori concorsuali, ivi compresi i lavoratori, che è affidata dalla legge, nella procedura di concordato 'in bianco', soltanto al Tribunale fallimentare". " In tale contesto il vincolo del Giudice sulle liquidità incassate - sottolinea il presidente del Tribunale di Catania - ha lo scopo specifico di impedire atti di distrazione dell'attivo patrimoniale, ovvero pagamenti preferenziali a taluni creditori in danno di altri, ed assicurare l'equo soddisfacimento delle ragioni di tutti i creditori". (Fonte Ansa)


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php