Live Sicilia

E' subito campionato

Il Catania non vuole fermarsi
Ed ora tocca alla Samp

VOTA
5/5
2 voti

Catania, Sampdoria, serie a, Sport
CATANIA. Il Catania spera di prolungare il suo momento felice più possibile, dopo le ultime tre vittorie consecutive (due in Coppa e una in trasferta in campionato) che hanno consentito alla formazione rossazzurra di approdare ai quarti di finale della Tim Cup e, allo stesso tempo, di porre nel dimenticatoio le inopinate sconfitte contro Palermo e Milan che avevano fatto forse vacillare un tantino l’entusiasmo dei tifosi. La squadra di Maran sta vivendo una parte di stagione assai positiva, nonostante infortuni e squalifiche in serie abbiano costretto il tecnico a rivedere spesso l’assetto base dell’undici da mandare in campo di volta in volta. Ma, se è vero che il ferro va battuto quand’è caldo, il Catania dovrà fare di tutto per sfruttare nel migliore dei modi le imminenti gare contro Sampdoria in casa (arbitro Giacomelli di Trieste) e Pescara in trasferta nell’imminenza delle festività natalizie. Poi, alla ripresa del campionato, gli etnei disporranno di due partite casalinghe consecutive, a cavallo tra la fine del girone d’andata e l’inizio di quello di ritorno, contro Torino e Roma. L’ambiente rossazzurro è gasatissimo e domenica prossima contro la Sampdoria i tifosi sono pronti, come sempre, a fare la loro parte incitando i propri beniamini dall’inizio alla fine. Quella blucerchiata è una formazione ostica che, sinora, ha alternato buone prestazioni ad esibizioni deludenti che in taluni frangenti hanno messo in dubbio la continuità di Ciro Ferrara in panchina. Ai liguri mancherà capitan Gastaldello che è stato squalificato dal giudice sportivo così come l’etneo Almiron. Guai, però, a sottovalutare l’avversario. La Sampdoria dispone di un buon impianto di gioco e, per averne ragione, ci vorrà il miglior Catania.

Infine, capitolo mercato. Da notizie diffuse sul web pare che il Catania stia seguendo con interesse due giovani calciatori uruguagi, Ramon Arias (difensore centrale ventenne del Defensor Sporting e della Nazionale uruguaiana Under 23) e Sebastian Cristoforo (centrocampista diciannovenne del Penarol e dell'Uruguay Under 20).

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php