Live Sicilia

vertenza aligrup

Parla l’ex liquidatore
“Salvataggio ancora possibile”

VOTA
3.3/5
3 voti

aligrup, Maurizio Verona, Catania, Economia
CATANIA -Si è dimesso ieri ma sta continuando a lavorare Maurizio Verona, il liquidatore nominato dal tribunale di Catania lo scorso luglio. Al suo posto è già stato nominato il nuovo liquidatore, Agatino Rizzo, ma Verona sta proseguendo nel portare avanti le istanze. “Sono in contatto con il nuovo liquidatore, ma sto continuando a lavorare anche se mi sono dimesso” – spiega Verona a LivesiciliaCatania. “D’altronde – aggiunge - non si possono certo lasciare le persone così, senza risposte, soprattutto in un momento così difficile”.

L’ormai ex liquidatore, però, non è pessimista riguardo al futuro, almeno per le vertenze già avviate. “Stiamo portando avanti le istanze e, certamente, l’ipotesi di salvare il posto per 700 persone è ancora in piedi. È senza dubbio un momento difficile – prosegue – soprattutto per chi non vede il proprio nome inserito nelle trattative in corso”.

Già ieri, infatti, i 13 lavoratori dell’Eurocash di Termini Imerese, alla notizia della chiusura ufficiale di 23 punti vendita in tutta la Sicilia, non inclusi in trattativa per l’affitto del ramo d’azienda della holding catanese, erano saliti per protesta sul tetto del punto vendita. Oggi, gli stessi hanno scritto al governatore Rosario Crocetta, chiedendo aiuti alla Regione.

“E’ arrivato il momento – scrivono - che il Presidente della Regione Siciliana applichi la nostra autonomia. Siamo contribuenti di questo territorio e vogliamo contribuire, ma se non otterremo le risposte, non scenderemo da qua”.

 

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php