Live Sicilia

Intervento del Soccorso alpino

Bufera sull'Etna
Salvati 24 boy scout

VOTA
0/5
0 voti

boy scout, bufera, etna, soccorso alpino, Cronaca
RAGALNA. I militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Nicolosi, sono intervenuti in località Piano Vetore nel comune di Ragalna sul versante sud dell'Etna a quota 1600 mt. circa s.l.m., per prestare soccorso ad un gruppo di 24 boy scout provenienti da Catania e da Padova rimasti bloccati a causa di una abbondante nevicata alle quote sommitali del vulcano. Gli escursionisti partiti nella mattinata di venerdì avevano pernottato nei rifugi della forestale ubicati nel versante ovest dell’Etna. La forte nevicata, peraltro ampiamente annunciata dal servizio meteorologico, li sorprendeva in data odierna e li bloccava sulla via di ritorno.

I militari, ricevuta la richiesta di soccorso, in costante collegamento con la Sala Operativa del Comando Provinciale di Catania e, con l'utilizzo del fuoristrada in dotazione ed in collaborazione con il Corpo Forestale della Regione Siciliana ed i volontari "Rangers" del comune di Nicolosi, raggiungevano gli escursionisti e provvedevano ad evacuarli trasportandoli presso la sede della caserma di Nicolosi, da dove hanno proseguito il viaggio in assoluta sicurezza per le loro residenze.

Il personale del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Nicolosi raccomanda a tutti quelli che, in occasione delle imminenti vacanze natalizie e non solo, intendano trascorrere serene giornate sulla neve, di informarsi preventivamente sulle condizioni meteo e di dotare i propri autoveicoli di pneumatici da neve o catene per evitare spiacevoli inconvenienti.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php