Live Sicilia

I ringraziamenti a Riggio

Enzo Bianco al Presidente Enac:
"La scommessa è stata vinta"

VOTA
5/5
1 voto

enzo bianco, fontanarossa, vito riggio, Catania, Cronaca
Caro Presidente,

ci sono mille cose che non vanno nel nostro Paese e nella nostra terra. E ogni volta che la Sicilia e Catania devono affrontare un problema o un evento molti non scommettono sulle nostre capacità. Stavolta, invece, c'è da andare fieri per come è stata gestita la chiusura dell'aeroporto Fontanarossa in questo mese. Far partire i voli da Palermo o da Reggio Calabria, isolando di fatto la Sicilia orientale per un periodo troppo lungo, sarebbe stato un errore.

Trasferire interamente un aeroporto così grande da Catania ed impiantarlo a Sigonella è stata un'impresa. Certo ci sono stati dei disagi ma possiamo dire a testa alta che ha funzionato sostanzialmente tutto. Voglio ancora una volta ringraziare Lei e tutta l'Enac perchè ha scommesso sull'opzione-Sigonella. Dobbiamo poi ricordare e ringraziare molti protagonisti. Il Ministro dell’Interno Cancellieri, che conosce bene il nostro territorio e si è impegnata per una soluzione positiva, nonostante non avesse competenze specifiche, il Ministro della Difesa Giampaolo Di Paola che ha dimostrato grande sensibilità, il Ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera e il sottosegretario Guido Improta. Tutto il governo ha ben compreso l'emergenza che abbiamo dovuto affrontare e ha operato al meglio. Infine, le autorità militari con il capo di stato maggiore dell’Aeronautica militare Giuseppe Bernardis e quelle della base militare di Sigonella, italiane e americane.

Un sentito ringraziamento va alla Sac, in particolare all'Amministratore pro tempore dott.Torrisi, per lo sforzo economico ed organizzativo che ha sostenuto e a tutti i lavoratori per la grande competenza e l'impegno profusi in questo mese. Ed è giusto sottolineare anche la puntualità con cui l'azienda ha completato i lavori della pista di Fontanarossa.

Questa azione, dunque, è stata possibile grazie all'impegno di tanti e di chi si è battuto per questa scelta. Nonostante buona parte della politica e delle istituzioni catanesi non si siano spesi per difendere il nostro aeroporto e per impedire che Catania e mezza Sicilia restassero in ginocchio senza voli, io stesso e alcuni parlamentari abbiamo spinto con forza perchè i voli fossero trasferiti a Sigonella e non a Palermo.

È stata una scommessa vinta, un'operazione con un impegno logistico, organizzativo, tecnologico davvero di altissimo livello. Finalmente Catania e la Sicilia hanno dimostrato che quando si innesca un circolo virtuoso tra buona politica, buoni amministratori pubblici, lavoratori seri e professionali si possono raggiungere grandi risultati.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php