Live Sicilia

trasporto pubblico

Chiusura cantiere entro Natale
Si avvicina la rivoluzione Brt

VOTA
2.5/5
2 voti

Catania, giacomo guglielmo, Santi Cascone, Catania, Politica
CATANIA- Vanno avanti velocemente i lavori per la realizzazione della prima linea veloce per autobus. Si tratta del Brt (Bus Rapid Transit) che collegherà il parcheggio scambiatore “Due Obelischi” di Barriera con piazza Stesicoro, progetto che prevede 12,3 chilometri di percorso, 18 fermate, autobus da 12 metri e 80 posti che viaggeranno in media a 20 chilometri orari, per un costo complessivo di 1,6 milioni di euro (oltre i 500 mila euro necessari per l’adeguamento del parcheggio).

Domani, infatti, nella rotatoria tra via Del Bosco e via Leucatia, l’assessore alla mobilità Santi Cascone e i tecnici comunali dell’Ufficio Traffico Urbano effettueranno un sopralluogo per verificare lo stato di avanzamento dei lavori per la realizzazione del percorso protetto. “L’obiettivo del sopralluogo – dichiara a LivesiciliaCatania l’assessore alla viabilità, Santi Cascone – oltre a verificare il rispetto del cronoprogramma, è quello di fare chiarezza e spiegare ai cittadini che la realizzazione della corsia preferenziale non restringerà la carreggiata se non di poco e che i disagi presto finiranno”.

Molte, infatti, le preoccupazioni sulla tenuta della viabilità in via Passo Gravina, strada altamente trafficata, con i cordoli in mezzo alla carreggiata, e altrettante le lamentele dei residenti nella zona di Fasano, oltre che dei Comuni confinanti, per le file chilometriche e il caos ingestibile, causato proprio dalla presenza del cantiere. “Stiamo realizzando quella che può essere definita una linea tranviaria -– afferma a LivesiciliaCatania Giacomo Guglielmo, esperto del sindaco per la mobilità – ed è inevitabile un po’ di disagio di cui ci scusiamo. I lavori si chiuderanno in aprile – prosegue – e stiamo tentando di accelerare il più possibile per completare prima delle festività natalizie la parte a monte della circonvallazione”.

Con l’anno nuovo, infatti, il cantiere si sposterà nelle strade del centro cittadino su cui transiterà l'autobus, come ad esempio via Sant’Euplio o via Ala, dove altrettanti saranno i disagi.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php