Live Sicilia

Sconfitta e polemiche

Il Catania cade ancora
Ma protesta per l'1-1 in off side

VOTA
0/5
0 voti

barrientos, Catania, el sharaawy, milan, Sport
CATANIA. Lo diciamo subito. Per toglierci il dente e non girarci troppo attorno. Una espulsione ed un gol in fuorigioco hanno segnato la partita. Il rosso per doppia ammonizione è quello per Barrientos, la marcatura in off side è quella di El Shaarawy. Il Catania trova la sua seconda sconfitta consecutiva per mano di un Milan tutt’altro che irresistibile. Sotto il profilo dei torti arbitrali, questa appare essere proprio una stagione horribilis per gli etnei. Era già complicato riuscire a fronteggiare le tante assenze: nel secondo tempo il banco è letteralmente saltato. Per il Catania, scavalcato in graduatoria proprio dai rossoneri, seconda sconfitta consecutiva con lo stesso risultato: 3-1.

La cronaca. Primo Tempo. Il Milan dà l’impressione di partire forte e di voler subito mettere in chiaro le cose. Per contro, i rossoazzurri nei primi minuti sono bravi ad attendere e contenere le folate degli uomini di Allegri che nella prima frazione di gara si fanno pericolosi in una sola occasione: quando al 6’ un sinistro da limite dell’area di rigore di Boateng viene neutralizzato in due tempi da Andujar. Ma a distanza di cinque minuti il Catania passa: ottimo spunto di Castro che guadagna un tiro dalla bandierina. Dal susseguente corner battuto da Lodi, imperioso stacco di testa di Legrottaglie che impallina Amelia. 1-0. Il resto del tempo vede gli etnei arrembanti ed i rossoneri in evidente crisi di idee.

Secondo Tempo. In una manciata di minuti cambia tutto. Dopo nemmeno quattro minuti, follia di Barrientos che scalcia Nocerino e si becca il secondo giallo (il primo era giunto per simulazione): Catania in 10 uomini. Il pari del Milan arriva subito: segna El Sharaawy ma in netta posizione di fuorigioco su tocco di Robinho. 1-1. Quattro minuti più tardi, ospiti in vantaggio: tiro a giro dal limite di Boateng con Andujar che non può arrivarci. 1-2. L'ingenuità di Barrientos ha rovinato la partita. Il Milan "rischia" di triplicare ma l'estremo argentino è bravo a chiudere sul "Faraone". Robinho si divora, poi, il gol del ko. Nell'ultimo minuto di gara, azione convulsa nell'area rossoazzurra con Emanuelson che centra il palo. Al 45' entrata a piedi uniti su Castro da parte di Boateng: rosso diretto per l'attaccante rossonero. In pieno recupero, El Shaarawy mette a segno la sua doppietta personale e chiude i giochi. 1-3.

CATANIA (4-3-3): Andujar; Alvarez, Rolin, Legrottaglie, Marchese; Salifu (st 26' Paglialunga), Lodi, Almiron (st 26' Bellusci), ; Castro, Bergessio (st 31' Doukara), Barrientos. A disp.: Frison, Terracciano, Augustyn, Morimoto. All: Maran.

MILAN (4-3-3): Amelia; De Sciglio, Mexes, Acerbi, Constant; Montolivo (st 21' Emanuelson), De Jong, Nocerino; Robinho (st 47' Ambrosini), Boateng, El Shaarawy. A disp.: Gabriel, Narduzzo, Zapata, Strasser, Flamini, Niang, Pazzini, Bojan. All: Allegri.

ARBITRO: Orsato di Schio.

MARCATORE: pt 11' Legrottaglie; st 8' El Shaarawy, 12' Boateng, 47' El Shaarawy.

 


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php