Live Sicilia

MASCALUCIA

Identificato il cadavere carbonizzato
Mario Spina, vicino al clan Cappello

VOTA
3.7/5
9 voti

cadavere, carabinieri, Mario Spina, Catania, Cronaca
MASCALUCIA - Lo hanno ritrovato completamente carbonizzato, riconoscibile solo dai documenti della sua Smart, bruciata anch'essa. E' la terribile fine di Mario Spina, 40 anni, di Mascalucia. Il suo corpo era disteso accanto all'auto, posteggiata in via Annunziata, tra le campagne alla periferia del paese. Ad avvertire i militari è stata una telefonata anonima: intorno alle 11 di ieri i militari sono arrivati sul posto ed hanno scoperto il cadavere.

Le indagini sono coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catania e sono condotte dai Carabinieri del Reparto Operativo e della Compagnia di Gravina. Secondo gli investigatori, Spina era vicino al clan Cappello: carabinieri e polizia lo conoscevano già perchè l'uomo aveva precedenti nella falsificazione di documenti per autoveicoli. Tutt'ora si occupava di compravendita di auto, anche se non aveva un autosalone e un'autofficina. Spina, inoltre, da tempo non aveva contatti con la sua famiglia, estranea al mondo criminale. L'autopsia sul corpo dell'uomo sarà compiuta nelle prossime ore: sarà possibile, quindi, stabilire le cause della sua morte.


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php