Live Sicilia

SENTENZA STRAGE DI MINEO

Sindaco Castania:
"Sono perplesso"

VOTA
0/5
0 voti

castania, mineo, sentenza, strage, Cronaca
MINEO - "Pur non nascondendo la soddisfazione personale, è giusto dire che questa sentenza lascia forti perplessità". Lo afferma il sindaco di Mineo, Giuseppe Castania, sulla sentenza del Tribunale di Caltagirone che lo ha assolto nel processo l'incidente sul lavoro, avvenuto l'11 giugno del 2008, nel depuratore comunale in cui morirono sei operai. I giudici hanno assolto un altro imputato e condannato a complessivi 17 anni e sei mesi di reclusione altre cinque persone. "Sconfessare, infatti, la tesi dello sversamento di sostanze tossiche come causa della morte delle sei persone - osserva il sindaco Castania - equivale a dire che il depuratore di Mineo produceva petrolio. E' stato vanificato il lavoro dei carabinieri del Nucleo operativo ecologico e della stessa Procura di Caltagirone". Il sindaco di Mineo, per il quale la procura aveva chiesto 8 mesi di reclusione, si dice "certo dell'innocenza" dell'ex assessore comunali ai Lavori pubblici Giuseppe Mirata, del responsabile dell'Ufficio tecnico Marcello Zampino e dell'addetto al depuratore Antonino Catalano, condannati a due anni e 8 mesi di reclusione: "sono sono estranei ai fatti - osserva Castania - lo dimostreranno in appello". (FONTE ANSA)


/web/virtualhosts/catania.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php